Approvata la legge per i giovani, una risposta concreta all’emergenza educativa

L’Assemblea Legislativa ha approvato martedì sera la legge “Norme in materia di politiche per le giovani generazioni”.

Si tratta di un provvedimento che indica un nuovo modello di welfare che favorisce la realizzazione di progetti che riguardano l’infanzia, l’adolescenza e i giovani fino ai 30 anni. «Si tratta di una legge importante – commentano i consiglieri regionali Pd Damiano Zoffoli e Paolo Lucchi, firmatari della proposta – che individua un percorso di interventi che copre tutto l’arco di vita delle giovani generazioni fino all’ingresso nel mondo del lavoro. Una rivoluzione copernicana che mette al centro delle nostre politiche i giovani partendo dall’affrontare non un semplice, singolo aspetto problematico della loro vita, ma la loro persona nel complesso e nella complessità. I giovani, quindi, non come portatori di problemi specifici, non come un “problema” da affrontare, ma come portatori di forza e di diritti, cittadini e persone, prima di tutto. A tal fine la legge quadro mira a coinvolgere chiunque abbia a che fare con i giovani: scuole, famiglie, istituzioni, associazionismo, parrocchie e movimenti inclusi, e prevede interventi sul fronte della formazione, dell’educazione alla salute, dei media, delle attività sportive non agonistiche, del sostegno all’auto-imprenditorialità».

«Si tratta di una risposta concreta – continuano i consiglieri regionali – ai bisogni delle nuove generazioni, intervenendo a sostegno e al fianco delle famiglie. Un passo avanti verso la sussidiarietà, a sostegno di realtà che già ci sono e funzionano. Pensiamo, ad esempio, ai centri estivi e agli oratori che potranno accedere alle richieste di finanziamento, per vincere la sfida dell’emergenza educativa e contrastare i fenomeni di bullismo».

«Il provvedimento rappresenta anche un esempio di semplificazione burocratica, abrogando e accorpando precedenti leggi in materia. Si apre ora la fase applicativa – concludono Zoffoli e Lucchi – che auspichiamo trovi una adeguata copertura finanziaria. Ora spetta agli Enti locali e alle Associazioni predisporre progetti in linea con la nuova legge per dare concreta attuazione ad un welfare moderno e innovativo».

Puoi scaricare il testo della legge cliccando qui sotto.

Allegato

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:
Trattandosi di un vecchio articolo non è più possibile commentare.