Dalla Regione arrivano 39mila euro per il progetto “Spiagge sicure”, dedicato al contrasto dell’abusivismo commerciale. Finanzieranno nuovi mezzi per la Polizia municipale e la messa in rete delle forze dell’ordine di Cesenatico

Nonostante il freddo pungente e la neve è già tempo di pensare ai servizi antiabusivismo. La lotta all’abusivismo commerciale, sulle spiagge e non, resta un fronte caldo per le forze dell’ordine della riviera romagnola.

“Cesenatico si trova da sempre in prima linea nel contrasto dell’illegalità – afferma il Consigliere regionale Damiano Zoffoli – e, negli ultimi anni, è diventata un punto di riferimento in Regione per la lotta all’abusivismo, grazie all’ottimo rapporto di collaborazione con tutte le forze dell’ordine e le associazioni di categoria”.

Ma non può certo permettersi di sedere sugli allori: “La Giunta regionale ha stanziato 39mila euro per il progetto Spiagge sicure – continua Zoffoli – che andranno a finanziare l’acquisto di nuovi mezzi utili al contrasto dell’abusivismo. L’Amministrazione comunale di Cesenatico è molto impegnata, da anni, su questo versante ed i risultati sono tangibili. Quest’anno gli investimenti complessivi per la sicurezza supereranno i 173mila euro. Si tratta di proseguire lungo la strada già tracciata, che ha fatto diventare il Comune di Cesenatico un modello per altre realtà della riviera”.

Erano 44 i progetti presentati alla Regione da diverse amministrazioni nell’ambito del bando per la qualificazione delle forze di polizia locale.

La Giunta ne ha ammessi 30, finanziandoli nelle scorse settimane con quasi un milione di euro. Ogni progetto non poteva ricevere più di 40mila euro.

I 38.896 euro destinati a Cesenatico serviranno all’acquisto di mezzi e dotazioni tecnologiche. Nuovi veicoli (una Grande Punto con cellula di sicurezza e tre mezzi da spiaggia), nuovi Pc portatili e palmari e, soprattutto, collegamenti in fibra ottica con le altre forze dell’ordine dal comando di compagnia dei carabinieri alla tenenza di Guardia di Finanza.

“Queste spese per gli investimenti, pari a 78mila euro – ha continuato Zoffoli – saranno coperte dalla Regione quasi per metà. Ma l’Amministrazione di Cesenatico ha deciso di andare oltre, investendo anche sulla formazione del personale e sul rinforzo del corpo nei mesi estivi con l’assunzione di 4 agenti stagionali. Si tratta di un impegno non indifferente che non mancherà di dare i suoi frutti”.

Sulla base del progetto presentato in Regione gli agenti della municipale nel periodo estivo (dal primo maggio al 30 settembre) pattuglieranno l’arenile dalle 8 alle 20 con un contingente di 10 uomini divisi in due turni.

Uno spiegamento di forze che, di concerto con le altre forze di polizia e le associazioni di categoria, sarà repressivo e informativo al tempo stesso.

Ai venditori abusivi sarà sequestrata la merce, verranno fotosegnalati e scatteranno indagini per risalire al loro domicilio. Mentre turisti e cittadini saranno sensibilizzati sul fenomeno degli acquisti illegali.

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:
Trattandosi di un vecchio articolo non è più possibile commentare.