Arriva a Cesenatico la tappa del Giro d’Italia dilettanti

Partirà da Firenze il 12 giugno e approderà il 18 giugno in Romagna, a Cesenatico, la nuova gara a tappe denominata Girobìo, Giro d’Italia dilettanti riservato alla categoria under 27, che è stato ideato dalla Fondazione L’Eroica ed è sostenuto dalla Regione Toscana e dalla Federazione Ciclistica Italiana.

In tutto sono 28 le formazioni previste con almeno 5 squadre straniere, composte da 6 ciclisti ciascuna, per un totale di 150-180 partecipanti e sono sette le regioni attraversate.

La gara ha un’importante impostazione “educativa” che punta a dimostrare che uno sport di prolungato sforzo può essere affrontato in condizioni di assoluta “biologicità”, magari con medie orarie appena più basse ma fornendo un degno spettacolo agonistico e spingendo i giovani a battersi al meglio senza la ricerca di pericolose scorciatoie.

Nell’ambito di tale competizione infatti è stato previsto uno specifico programma medico-scientifico, relativo al monitoraggio degli atleti in gara, per valutare la reazione dell’organismo a sforzi intensi e prolungati, in assenza dell’assunzione di sostanze che ne alterino le reazioni e inducano artificiosamente prestazioni di livello superiore, da attuarsi con il coordinamento dell’Università degli Studi di Siena e il supporto di un qualificato Comitato scientifico.

La Regione Emilia Romagna – afferma il Consigliere regionale Damiano Zoffoli – ha deciso di appoggiare il Girobìo per i valori che sono alla base di tale manifestazione sportiva, finalizzati a garantire la lealtà della competizione sportiva e la totale assenza dell’uso di sostanze dopanti, restituendo allo sport il valore educativo. In particolare la nostra Regione finanzierà con 43.500,00 euro l’organizzazione delle tappe che vedranno Cesenatico protagonista, ovvero la Ferrara-Cesenatico del 18 giugno e la Cesenatico-Monte Carpegna, denominata tappa Pantani, del 19 giugno”.

Le 9 tappe di Girobìo, ciascuna dedicata a un grande del ciclismo (si inizia con Coppi e si chiude con Bartali) sono: il 12 giugno la Firenze – Modena, km 160 tappa Coppi; il 13 giugno la Modena – Lonato del Garda, km 135 tappa Bottecchia; il 14 giugno Lonato del Garda – Asiago, km 180 tappa Martini. Seguono il 15 giugno la tappa a cronometro Pozzoleone – Paderno del Grappa, km 35 tappa Moser; il 16 giugno Paderno del Grappa – Feltre, km 160 tappa Nencini; il 18 giugno la Ferrara – Cesenatico, km 150 tappa Magni; il 19 giugno Cesenatico – Carpegna, km 160 tappa Pantani; il 20 giugno Pennabilli – Bucine, km 150 tappa Chioccioli; il 21 giugno Bucine – Gaiole in Chianti, km 140 tappa Bartali (la cui Fondazione ha deciso di sostenere una maglia inedita, la maglia “etica”).

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:
Trattandosi di un vecchio articolo non è più possibile commentare.