Domenica 6 settembre, a Cesenatico, alla Festa Democratica del Mare, si parla di turismo

Domenica 6 settembre, sera alle ore 18:00, presso gli stands della Festa Democratica in Piazza Marconi, è in programma un dibattito che avrà come tema il turismo.

Ospiti dell’incontro saranno: Andrea Babbi (Direttore APT regionale), Iglis Bellavista (Assessore provinciale al turismo), Claudio Dalla Pasqua (Presidente Asshotel Confesercenti Emilia-Romagna), Alessandro Giorgetti (Presidente Federalberghi Emilia-Romagna), Nivardo Panzavolta (Sindaco di Cesenatico) e Guido Pasi (Assessore regionale al turismo). A coordinare il dibattito sarà Damiano Zoffoli, Consigliere regionale e Presidente della commissione assembleare “Politiche Economiche”.

Il dibattito si colloca sul finire della stagione estiva e rappresenta un momento di confronto tra politici, amministratori locali e rappresentanti delle associazioni di categoria.

“Il turismo – spiega Damiano Zoffoli – è fatto allo stesso tempo di mestieri umili e di grandi scelte strutturali; tuttavia, aldilà delle chiacchiere, c’è da dire che l’industria del turismo, in Italia, non è mai stata assunta come risorsa fondamentale e strategica per lo sviluppo del Paese. Basti pensare che dal 2005 la legge nazionale (Legge Quadro sul Turismo n. 135 del 19/03/2001) non viene finanziata dallo Stato”.

Tre sono le priorità sulle quali verterà il dibattito: la riqualificazione delle città legate al recupero ambientale e alla destagionalizzazione dell’offerta, lo sviluppo delle vie di comunicazione e infine l’investimento sul marketing del territorio assieme ad un maggiore utilizzo della rete telematica.

“È necessario, inoltre – aggiunge il Consigliere regionale – studiare a fondo le opportunità offerte dalle Società di Trasformazione Urbana per garantire un nuovo strumento di collegamento pubblico/privato per la riqualificazione del territorio, per facilitare il reperimento di capitali da investire e garantire procedure e tempi certi di realizzazione degli interventi”.

“La nostra Regione – conclude Zoffoli – rappresenta indubbiamente uno dei punti di eccellenza del sistema turistico nazionale. Occorre, pertanto, continuare a lavorare sulla strategia di convergenza pubblico e privato, sancita dalla legge regionale sul turismo (Legge n. 7 del 04/03/1998), migliorando ulteriormente modalità e sinergie, per dare un contributo all’intero Paese”.

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:
Trattandosi di un vecchio articolo non è più possibile commentare.