Dalla Regione 86mila euro per la promozione della cultura in provincia di Forlì-Cesena

La Regione Emilia-Romagna – annuncia il Consigliere regionale Damiano Zoffoli (Pd) – finanzierà con 85.693 euro il rinnovo di attrezzature tecnologiche nei Comuni di Forlì, Cesena, Savignano sul Rubicone e Tredozio. I fondi, stanziati nell’ambito del piano d’intervento 2010 per interventi strutturali in materia di promozione culturale, copriranno quasi la metà degli investimenti previsti dagli enti locali”.

Al progetto di Forlì, chiamato “Valorizzazione e promozione del patrimonio culturale forlivese”, andranno 50mila euro. Si tratta di un piano del Comune per riqualificare gli spazi destinati ad attività culturali e formative mediante la creazione di “salotti culturali” diffusi sul territorio comunale.

Altri 23.826 euro saranno utilizzati dal Comune di Cesena per il rinnovo delle attrezzature tecnologiche del Centro cinema San Biagio. Il complesso, la cui data di fondazione risale al XIV secolo, dopo una serie di restauri è tornato a nuova vita nel 1979 ed oggi ospita diversi istituti culturali comunali. In particolare il Centro Cinema, riconosciuto come uno dei luoghi d’eccellenza regionale, dispone di una ricchissima mediateca, una biblioteca specializzata in cinema e mass media, diversi archivi cartacei e fotografici, un laboratorio video attrezzato per la registrazione e il montaggio. Da 13 anni, inoltre, organizza il concorso nazionale per fotografi di scena CliCiak divenuto punto di riferimento del settore.

“Il contributo – spiega Zoffoli – è un giusto riconoscimento alle rilevanti attività che si svolgono all’interno del San Biagio che a tutti gli effetti va annoverato tra i contenitori culturali di rilievo regionale, grazie ai quali il cesenate può promuovere al meglio la propria immagine a livello nazionale ed internazionale”.

A Savignano lo spazio culturale “Vecchia pescheria”, in Corso Vendemini, ospita mostre ed eventi il più celebre dei quali è il “SIfest”, una mostra-concorso che da quasi vent’anni dà spazio alla fotografia come mezzo per interpretare la contemporaneità. Qui i fondi regionali, concessi sono pari a 5.280 euro.

A Tredozio, invece, i 6.587 euro stanziati saranno utilizzati dal Comune per la realizzazione di un laboratorio di informatica multimediale.

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:
Trattandosi di un vecchio articolo non è più possibile commentare.