Lotta alla prostituzione, un progetto per il reinserimento delle ragazze

Un contributo di 100 mila e 576 euro in favore del Comune di Cesenatico per contrastare lo sfruttamento della prostituzione. Lo ha stanziato la Regione Emilia-Romagna che, nei mesi scorsi, aveva indetto un bando di finanziamento per iniziative di sicurezza locale, legalità e contrasto alle infiltrazioni della criminalità organizzata.

Troppo spesso quando si parla di prostituzione – commenta il Consigliere regionale Damiano Zoffoli – ci si limita a considerarlo un problema di ordine pubblico e di buon costume. Le prostitute invece sono esseri umani, persone sfruttate, quasi sempre, da organizzazioni criminali senza scrupoli. Il progetto di Cesenatico va nella direzione giusta, puntando sul reinserimento delle vittime di questa tratta e nella lotta ai loro sfruttatori”.

Il progetto, chiamato “Un mondo che attraversa il mondo”, costerà complessivamente 240 mila euro. Prevede la realizzazione di interventi strutturali che facilitino il controllo sulle strade e l’azione degli operatori sociali per l’avvicinamento delle prostitute, oltre a percorsi di recupero e lotta alla tratta.

Per prima cosa gli operatori e la polizia municipale realizzeranno una mappatura del fenomeno sul territorio, individuando le situazioni di maggior degrado. Allo stesso tempo saranno sentiti i residenti delle zone interessate e aumentati i controlli in strada. A quel punto scatterà una sensibilizzazione di chi si prostituisce, con accompagnamento ai servizi sanitari e informazione sui propri diritti.

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:
Trattandosi di un vecchio articolo non è più possibile commentare.