Dalla Regione oltre 1,8 milioni di euro per gli spazi giovanili

Risorse per sostenere le attività e il protagonismo dei ragazzi.

È stato presentato in questi giorni il censimento della rete degli spazi di incontro per gli adolescenti e i giovani presenti in Emilia-Romagna. È emerso un quadro positivo: sono 1478, infatti, gli spazi di aggregazione giovanile che coinvolgono ogni giorno circa 38mila ragazzi, tra i 13 e i 34 anni. Di questi, 198 si trovano in Provincia di Forlì-Cesena.

Una rete di polisportive e associazioni culturali, centri sociali, Informagiovani e oratori parrocchiali (la tipologia maggiormente diffusa) che la Regione sosterrà anche nel 2011 con risorse per oltre 1,8 milioni di euro, destinate in parte (1 milione di euro) agli Enti locali per la manutenzione e l’adeguamento delle strutture di proprietà pubblica e per la dotazione di attrezzature e tecnologie; in parte (820mila euro) alle attività territoriali rivolte ai ragazzi, di soggetti sia pubblici che privati, che favoriscano l’aggregazione sociale, le esperienze di autogestione di associazioni e gruppi informali, la promozione di una cittadinanza attiva e di una cultura della legalità.

“In questo momento di crisi economica e sociale è importante – sottolinea il Consigliere regionale Damiano Zoffoli – incentivare le attività e le politiche rivolte ai giovani, perché è sotto gli occhi di tutti come le nuove generazioni siano tra le più esposte alle difficoltà. Per questo vogliamo offrire ai nostri ragazzi delle opportunità di aggregazione, attività e luoghi dove crescere, formarsi e responsabilizzarsi, per diventare protagonisti del proprio futuro“.

È possibile scaricare il REPORT cliccando qui.

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:

2 comments to Dalla Regione oltre 1,8 milioni di euro per gli spazi giovanili

  • Silvana Manzitti

    Interessante lo stanziamento della Regione per gli spazi dedicati ai giovani: La Consulta del Volontariato a Cervia promuove un progetto per i giovani “Il tempo libero dei giovani:sport, musica, ballo” dedicato a chi non ha molte possibilità di accesso alle strutture. Saranno coinvolte le Società Sportive. Come è possibile accedere ai finanziamenti? Buon lavoro e grazie.

  • Gentile Silvana,
    come accennato anche nel testo del post, i finanziamenti saranno erogati a seguito dell’emanazione di bandi specifici, e delle relative graduatorie.
    Ad oggi è ipotizzabile che la Giunta regionale possa deliberare, in merito, a ridosso dell’estate.
    Del resto è quanto la nostra Regione ha fatto anche nel 2009, dopo l’entrata in vigore della Legge regionale n. 14 del 2008 “Norma in materia di politiche per le giovani generazioni”, che costituisce la cornice di riferimento per queste e altre azioni.
    Sperando di fare cosa gradita le invio, al suo indirizzo mail, il testo del vecchio bando “Contributi regionali per attività a favore di adolescenti e giovani e per lo sviluppo e la qualificazione di Centri e spazi di aggregazione ad essi destinati. Obiettivi, azioni prioritarie, criteri di spesa e procedure per gli anni 2009/2010. (L.R. 14/08 “Norme in materia di politiche per le giovani generazioni”, artt. 14, 43 e 44)”, dal quale ricavare alcuni informazioni utili sulle finalità e modalità dei progetti da presentare.
    Sarà mia premura, non appena i nuovi bandi saranno pronti, darne notizie tramite i miei strumenti di comunicazione (newsletter, sito, facebook).
    Sperando di essere stato utile e sufficientemente chiaro, resto comunque a disposizione nel caso si rendano necessari ulteriori approfondimenti.
    Un caro saluto e buon lavoro,
    Damiano Zoffoli