“40 ANNI DI CARROZZINA!” – La bellissima testimonianza di Liviana Siroli

Carissimi,

con un po’ di trepidazione vi scrivo a motivo di una data molto personale, ma che vorrei vivere insieme a voi. La prossima primavera ricordo un fatto che mi porta un’onda di sentimenti dai molti colori.

Sono 40 anni dal giorno in cui, giovane studentessa, un virus mi causò, in un tempo brevissimo, una completa paralisi in tutto il corpo. Furono anni difficili, sconvolgenti per la mia vita futura e per la mia famiglia scombussolata da ricoveri, perdita di lavoro della mamma, la morte del babbo… Fui da allora “adottata” da una sedia a rotelle. Trovai però, anche buone amicizie e la vicinanza della mia parrocchia, di tutti i miei parroci, di un santo frate cappuccino che mi incoraggiò dopo due anni a ritornare a scuola e un prete matto che con la sua 500 mi accompagnava qualche giorno in classe.

Molti di voi, in questi anni, dopo il mio primo viaggio a Re, hanno condiviso con me il fruttuoso cammino associativo del Centro Volontari della Sofferenza, a cui anche io devo la grazia della accettazione con gioia della mia vita e dell’apostolato.

Desidero incontrarvi e riconsiderare la mia esperienza di vita. Non ho vissuto né da emarginata né da isolata nei diversi ambiti in cui il Signore mi ha posta.

Mi sta molto a cuore un ringraziamento corale a Dio per la Sua presenza e per tutti i Suoi doni, per la costante vicinanza e assistenza della mia famiglia, e non certamente per la malattia!

Non sono mancate e non mancano le sofferenze fisiche, la fatica della non autosufficienza, i tanti sbagli e le ricadute. Su di esse ho comunque riconosciuto la misericordia e la luce della pasqua di Gesù. Ho cercato di mettermi tutti i giorni allo specchio per vedere se avevo una faccia da risorta (George Bernanos).

RINGRAZIARE quindi e farlo insieme e pubblicamente.

Inoltre, i nostri sguardi devono spingersi sempre in avanti e anche osservare all’intorno: c’è da sollecitare una maggiore promozione nella società e nelle comunità cristiane di chi vive in condizioni simili alle mie e anche più gravi e delle nostre famiglie per migliorare i servizi e l’accoglienza. Ci sono diritti da rispettare ancora e di più e altri da conquistare. C’è tantissima sofferenza da evangelizzare e quanto costa tutto questo!

Scusate le mie parole.

Ci sono tante altre cose che il Signore vorrà dirci e allora vi invito a ritrovarci, il pomeriggio di SABATO 26 MARZO 2011, presso la mia parrocchia, la chiesa dell’Osservanza a Cesena e nella sala polivalente adiacente, secondo questo programma.

Ho preparato tante belle sorprese, venite, invitate e informate anche altri per condividere e soprattutto segnatelo, già da ora, sul calendario.

INVITO CALDAMENTE I GIOVANI (se vogliono anticipare al venerdì abbiamo la possibilità di ospitarne fino a 20), CE NE SARANNO ANCHE QUA!

GRAZIE.

Liviana Siroli

Cesena, gennaio 2011

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:

4 comments to “40 ANNI DI CARROZZINA!” – La bellissima testimonianza di Liviana Siroli

  • La sofferenza non è un dono…chi soffre non è un privilegiato da Dio.
    La sofferenza è disumana, inaccettabile, tanto più è continua e presente!!!

  • bucci_m

    @fausto
    Io ho partecipato all’incontro e ti posso dire che le parole di Liviana mi sono sembrate molto chiare: la sofferenza non è assolutamente una cosa bella di per sé! Chi è colpito dalla malattia deve fare di tutto per impegnarsi nelle cure/terapie e nel cercare di lenire/superare la sofferenza.

    MA, c’è un MA, la sofferenza (fisica o psicologica) anche con tutte le cure possibili in qualche modo, in una certa misura, resta sempre presente. Ed a quel punto i volontari del Cvs intervengono per dire (a chi crede, a chi ha fede): quella residua parte di sofferenza offrila a Dio.

    In tutto questo il nome “Centro Volontari della sofferenza” può dare adito a qualche equivoco… lo ha riconosciuto la stessa Liviana mettendo le mani avanti a inizio incontro e spiegando come la sigla Cvs sia spesso fonte di fraintendimento

  • Fringui

    A questo link c’è l’intervista di Liviana che è uscita sul Carlino:

    http://www.ilrestodelcarlino.it/cesena/cronaca/2011/03/25/479285-festa_anni_sulla_sedia_rotelle.shtml