Matteo Renzi a Cesena – Video

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:

4 comments to Matteo Renzi a Cesena – Video

  • Paolo Zammarchi

    Buoni argomenti, bella manifestazione! Peccato di non aver potuto partecipare! Cercherò di reperire il libro di Renzi e di leggerlo.
    Credo che Matteo Renzi sia un’ottima risorsa per il Paese e per il PD, che vada incoraggiato ad andare avanti nel suo impegno per un effettivo rinnovamento della politica italiana e della classe dirigente di questo PD ormai logora ed incapace di cogliere i segni dei tempi.

  • Liliana Rognoni

    E’ incredibile che alcuni all’interno del nostro partito democratico stiano ANCORA a menarla sulle frasi usate da Renzi (rottamare) senza entrare nel merito delle sue proposte.

    La destra invece, miserevolmente, specula sulle stesse parole per avvalorare la tesi che il PD non ama Renzi. Incredibile, davvero. Non si rendono conto, questi signori, che così comportandosi, non fanno che confermare gli assunti di Renzi, ovvero che hanno finito il loro lavoro.

  • Fringui

    Ma la tesi che il Pd (nello specifico i suoi dirigenti) non ami Renzi è un dato di fatto. Basta vedere chi c’era dei ‘grandi capi’ domenica scorsa al Verdi. E questo anche perchè il sindaco di Firenze non è di area ex Ds bensì della ex Margherita, non è uno dei ‘loro’. Già Pippo Civati lo tollerano meglio.

    Non c’è mai stato ‘amore’ nel ‘matrimonio’ tra Margherita e Ds …. per questo il Pd è un progetto morto ancora prima di nascere.

  • Casadei Giampiero

    Dice la bambina fiorentina:“… i politici sono quelli che rubano…”. E’ vero, ma non tutti… devo distinguere… quantomeno fra politici nazionali e locali… Renzi è il Sindaco d’Italia più apprezzato dai suoi elettori, canta fuori dal coro, mi par più credibile… i dirigenti PD mi par si pieghino verso andazzi berlusconiani… Quindi contrasteranno i Renzi, che dovranno appoggiarsi solo sulla base. Vorrà, potrà, riuscirà a farlo? Lo spero!… Questa classe politica vuol mettere le mani sui beni pubblici, farci sopra una cresta sempre più alta, a vantaggio proprio e della propria consorteria. Temo che il PD ne resti coinvolto, perché riprovevoli proposte legislative berlusconiane sono raccolte anche da pregresse idee del centro-sinistra, come le liste elettorali bloccate inventate dal PD toscano, ma anche altro…. Per tosare le sue pecore, questa classe politica mi par operi su due piani, uno legale, alla luce del sole, ed uno illegale, nel buio della notte… Il bottino che attinge legalmente è per l’ampia retribuzione e i tanti privilegi autodeterminati, la moltiplicazione degli incarichi pubblici di un singolo, il conseguente numero crescente di ruoli, poltrone, deleghe, consulenze che i politici s’inventano. Sul punto Renzi si propone di dimezzare il numero dei parlamentari, e poi dimezzare le loro retribuzioni, eliminare i vitalizi, eliminare le province, sostituendole con un congresso dei Sindaci. Mi par un buon inizio. Ma, sul bottino attinto sotto il tavolo, molto maggiore del precedente, cosa dice e propone Renzi? I costi standard delle regioni del sud, per le malversazioni, sono 4-5 volte superiori agli standard nazionali… qui c’è la mafia…. Ma i costi standard nazionali degli appalti pubblici, autostrade, ferrovie e quant’altro, in Italia sono 3-4 volte (e più) degli europei, come denunciò il Ministro (impotente) dei lavori pubblici del governo Prodi… parlava a sordi… infatti tutte le forze politiche, incluso il PD, neppure denunciano questa enorme dissipazione dei soldi di noi sudditi, come se traessero la loro parte… dunque, anche a Roma c’è una mafia da debellare?… di questo ancor più soffro… A Cesena 1,2 km del lotto zero della secante, pianeggiante e senza gallerie, dall’Anas, capofila di un consorzio con tutti gli istituti territoriali, è stato appaltato per 24,8 milioni di euro (ma è solo per iniziare… alla fine quanti saranno?…) Se fosse fatto dai francesi, con i loro parametri, costerebbe più o meno 10 milioni. Allora mi chiedo: “in quali tasche vanno gli altri 14 milioni di euro?…” Matteo Renzi è avvertito di questo grido?… a Firenze come vanno queste cose?… ci sono parametri dei costi di appalti comunali, che consentano un confronto con quelli italiani ed europei?… come, cosa si propone di fare per contrastare questo depredare, e utilizzare poi queste enormi risorse per i molti bisogni del paese?… oggi, come ieri, per tamponare si continua a raschiare ancor più le tasche dei sudditi, per lasciar indenni i meccanismi con cui ci si appropria del latte che pecore sempre più spremute danno. Sul punto, non so quale sia il programma di Renzi… se qualcuno sa, mi aiuti… Grazie.