Dalla Regione 1,8 milioni di euro per i ricercatori universitari

Finanziate 36 borse di ricerca nelle università emiliane e romagnole. Il termine delle domande fissato al 26 aprile.

Ricercatore al lavoro - Image CC of Argonne National LaboratoryLa Regione ha stanziato un fondo di un milione e 800 mila euro (dal Fondo sociale europeo) per finanziare 36 borse di dottorato. I progetti di dottorato dovranno essere presentati dagli atenei dell’Emilia-Romagna e riguardare tematiche strategiche per le imprese e il sistema economico regionale.

L’obiettivo è quello di sostenere il sistema della ricerca regionale valorizzare le risorse umane e promuovere un dialogo sempre più stretto tra Università, Istituzioni e sistema economico-produttivo per la formazione di profili altamente qualificati, necessari per rispondere alle esigenze di innovazione e competitività delle imprese.

Possono proporre progetti le università con sede in regione, e ogni progetto deve coinvolgere almeno quattro atenei. L’avviso costituisce la prima fase di un percorso che porterà al cofinziamento delle 36 borse di dottorato, proseguendo con un confronto tra le parti sociali.

La manifestazione di interesse dovrà essere compilata sull’apposito formulario scaricabile dal sito www.spinner.it e dovrà pervenire improrogabilmente entro e non oltre le ore 13 del 26 aprile, per email all’indirizzo dottorato@spinner.it.

Spinner è il consorzio a cui l’assessorato alla scuola e formazione della Regione ha affidato, attraverso la sovvenzione globale Spinner 2013 del Programma operativo regionale 2007-2013, la realizzazione di interventi per la qualificazione delle risorse umane nel settore della ricerca e della innovazione tecnologica.

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:
Trattandosi di un vecchio articolo non è più possibile commentare.