Raddoppiare i contributi ai partiti? Letta (Pd) si dissocia, Renzi attacca

Sbagliare è umano, perseverare è diabolico!
Damiano Zoffoli

l’Unità – lunedì 11 aprile 2011.

Scatena polemiche e viene subito frenata, la proposta di raddoppiare il contributo pubblico ai partiti. “Cinquantotto parlamentari bipartisan hanno chiesto di raddoppiare il finanziamento pubblico ai partiti e fondazioni politiche. Mi sembra una follia”. Matteo Renzi, sindaco di Firenze e “rottamatore” Pd, rottama anche la proposta che vede Sposetti del Pd come primo firmatario e sottoscritta da Di Stanislao dell’Idv (ma oggi si è dissociato), esponenti di Fli e Udc.

Ma Enrico Letta da Milano mette le cose in chiaro: “Si tratta di un’iniziativa autonoma di alcuni parlamentari come ce ne sono tante. Il Pd non si sogna di porre la questione dell’aumento del contributo pubblico al sistema dei partiti”. Quel testo peraltro contiene anche altro per i partiti. Come le primarie obbligatorie e vincoli di trasparenza.

La proposta vede le adesioni di Savino Pezzotta dell’Udc, Luca Barbareschi tornato nel Pdl dopo aver seguito Fini in Fli. E prevede che i partiti ricevano il rimborso elettorale attuale (a oggi ammonta a complessivi 170 milioni di euro comprendendo elezioni regionali, politiche ed europee), mentre riceverebbero altri finanziamenti (185 milioni) fondazioni che si occuperebbero dell’attività politica e culturale del partito di riferimento.

La norma propone di trasformare i partiti da associazioni di fatto ad associazioni iscritte in registri pubblici e come tali tenute ad avere primarie tra gli iscritti per la scelta dei vertici. Quanto alle fondazioni, queste darebbero servizi ai rispettivi partiti mentre chi le guida non può guidare la forza politica corrispondente.

Sposetti ha spiegato al Fatto com’è nata la sua proposta: “Chi fa demagogia per i soldi della politica si vada a vedere quanto spendono Francia e Germania. Dove i partiti oltre a ricevere un contributo diretto di 133 milioni di euro, possono beneficiare di uno stanziamento per le fondazioni pari a 334 milioni”.

Questi hanno perso il contatto con la realtà. Mi accuseranno di essere un demagogo. Ma per me sono loro che sono pazzi. Non hanno una percezione dello stato d’animo dei cittadini che ci chiedono più sobrietà. Non posso far altro che esprimere il mio disgusto e chiedo ai parlamentari proponenti di tornare indietro”. “Da parte mia – ha aggiunto ai giornalisti a voce – sono pronto anche a effettuare iniziative di visibilità mediatica contro questa ipotesi”.

Augusto Di Stanislao invece, il parlamentare dell’Idv, scarica tutto sulla sua segreteria: sostiene che ne era “all’oscuro” e che il suo ufficio ha firmato per lui: “In linea con il mio partito non condivido assolutamente i principi della proposta”.

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:

9 comments to Raddoppiare i contributi ai partiti? Letta (Pd) si dissocia, Renzi attacca

  • Bruno

    Credo che il PD, anche se solo alcuni suoi parlamentari chiedono questo, non stia capendo niente di quello che pretendono i potenziali elettori di Centrosinistra. Si parla di lotta a sprechi e privilegi, di 600.000 auto Blù, di Eliminazione delle Province, di Stipendi dei Politici nella media Europea (adesso siamo leader mondiali), e questa è la risposta???????????
    Penso che il PD, solo consentendo che qualche politico eletto nele sue liste proponga questo scandalo, si stia segando non solo le gambe!!!!!!

  • Fringui

    Eccoli i firmatari (c’è anche il deputato cesenate SANDRO BRANDOLINI):

    SPOSETTI Ugo; ALBONETTI Gabriele; BARBARESCHI Luca Giorgio; BOCCIA Francesco; BRANDOLINI Sandro; BRUGGER Siegfried; CAPODICASA Angelo; CECCUZZI Franco; COLANINNO Matteo; CUPERLO Giovanni; D’ANNA Vincenzo; DI STANISLAO Augusto; ESPOSITO Stefano; FADDA Paolo; FARINA Gianni; FLUVI Alberto; FONTANELLI Paolo; GARAVINI Laura; GATTI Maria Grazia; GIACOMELLI Antonello; GNECCHI Marialuisa; GRAZIANO Stefano; LENZI Donata; LOLLI Giovanni; LOSACCO Alberto; LOVELLI Mario; LUONGO Antonio; MADIA Maria Anna; MARCHIGNOLI Massimo; MARINELLO Giuseppe Francesco Maria; MARINI Cesare; MERLO Giorgio; MIGLIOLI Ivano; MURER Delia; OLIVERIO Nicodemo Nazzareno; PAGANO Alessandro; PEZZOTTA Savino; PIZZETTI Luciano; PORTA Fabio; QUARTIANI Erminio Angelo; RAMPI Elisabetta; RUGGHIA Antonio; SANI Luca; SCHIRRU Amalia; SERVODIO Giuseppina; TIDEI Pietro; TOUADI Jean Leonard; TRAPPOLINO Carlo Emanuele; TULLO Mario; VACCARO Guglielmo; VELLA Paolo; VELO Silvia; VIGNALI Raffaello; ZACCHERA Marco; ZELLER Karl; ZUNINO Massimo

  • gabry

    Secondo firmatario il deputato Faentino… mah!

  • Marco Travaglio l’ha spiegato benissimo sul suo video del Lunedì “Passaparola” come funziona in germania il finanziamento alle fondazioni.

    http://www.beppegrillo.it/2011/04/passaparola_lun_101.html

    Estratto dal suo discorso:

    … in Germania le fondazioni fanno assegnamento su risorse proprie e perseguono finalità specifiche estranee al diretto confronto politico e comunque vale la regola che ogni partito non può ricevere finanziamenti pubblici superiori a quelli privati, ecco perché è importante essere molto popolari, molto amati dai propri elettori e ricevere contributi dai propri elettori, perché se non ricevi soldi dai tuoi elettori che non ti vogliono mantenere, ti vogliono morto, tu non puoi avere neanche fondi pubblici …

    I soliti furbi, copiano male cose altrui, percependone il vantaggio, salvo poi sostenere “ma lo fanno anche loro”, senza specificare minimamente i limiti di contesto. Spero in una smentita PUBBLICA del PD, cosa che non si è ancora verificata, se non disssociazioni sottovoce.

  • Paolo Zammarchi

    Si tratta di una proposta inaccettabile, sa molto di “casta”! Sono d’accordo con Renzi: questi politici hanno davvero perso il contatto con la realtà, con le vere attese del Paese, che sono ben altre! Mi spiace vedere, fra i firmatari, anche parlamentari del PD. Mi auguro che venga immediatamente accantonata.

  • Ne conto solo 56 di nomi e non 58….

    47 sono del Pd…

    4 Pdl, 2 Sud Tirolo, 1 Gruppo misto, uno (Solo) UDC, NESSUNO del Fli….

  • Dimenticavo, Di Stanislao IDV che ha affermato di aver ritirato la firma….

  • militant

    Il Partito Comunista dei Lavoratori non ha accesso al finanziamento ai partiti.
    Perseverare è diabolico ma anche disinformare e mettere tutti sullo stesso piano!