Educazione alla sostenibilità, approvato il Programma 2011-2013

L’Assemblea Legislativa dell’Emilia-Romagna ha approvato, oggi pomeriggio, il Programma triennale della Regione a sostegno di Enti pubblici, scuole e privati, impegnati a diffondere tra i cittadini, in particolare studenti, la cultura della sostenibilità.

Il Programma parte, per il 2011, con uno stanziamento di 500 mila euro: 250 mila euro sono destinati ad un bando che verrà pubblicato a breve, gli altri 250 mila euro sono legati ad azioni di sistema.

Anche grazie a queste risorse – osserva il Consigliere regionale Damiano Zoffoli, Presidente della Commissione Territorio Ambiente Mobilità – il Comune di Cesena, in collaborazione con una fitta e consolidata rete di soggetti impegnati nel territorio (scuole, volontariato, fattorie didattiche, associazioni e cooperative di educazione ambientale, associazione di consumatori, Museo di Scienze Naturali, solo per citarne alcuni) ha dato vita, in questi anni, ad una serie di iniziative partecipate, sul tema della tutela ambientale e della promozione di una cultura orientata ad uno sviluppo sostenibile”.

Vanno in questo senso progetti, come il Piedibus, che rendendo protagonisti i bambini e le loro famiglie, mirano al coinvolgimento diretto delle persone nel cambiamento di particolari spazi urbani che interessano la collettività, e favoriscono la mobilità sostenibile ed il miglioramento della qualità dell’aria e dell’ambiente, attraverso la riduzione delle emissioni inquinanti.

Va in questa direzione anche l’iniziativa Facce energetiche, il testimonial sei tu! In una fotografia il tuo impegno per la riduzione dei consumi energetici, in programma sabato prossimo 15 ottobre, in occasione della Giornata regionale dedicata all’Educazione all’Energia Sostenibile.

Ognuno di noi può fare tanto, in tutte le piccole o grandi scelte quotidiane. Diventa quindi sempre più importante dedicare impegno e attenzione all’educazione ambientale di bambini e ragazzi, affinché possano diventare cittadini consapevoli delle proprie azioni. Con questo nuovo Programma la Regione intende continuare a sostenere il lavoro che, in questo senso, stanno facendo l’Amministrazione comunale di Cesena e l’Assessore Lia Montalti” conclude Zoffoli.

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:
Trattandosi di un vecchio articolo non è più possibile commentare.