Tutti a Roma sabato 5 novembre!

“Sarà un grande appuntamento pacifico, una grande festa di popolo, in nome del popolo italiano”

Alla vigilia della quinta manovra finanziaria in poco più di un anno, nel pieno degli attacchi speculativi all’Euro, di fronte al sempre più concreto prefigurarsi del rischio default per il nostro debito, e quindi del fallimento del Paese, scendiamo in piazza per chiedere subito un cambio dell’inquilino di Palazzo Chigi. Serve un Governo che abbia la forza di affrontare la crisi e restituisca credibilità all’Italia.

La manifestazione di sabato è stata pensata come “un grande appuntamento pacifico, una grande festa di popolo, in nome del popolo italiano, per la ricostruzione democratica, sociale ed economica del Paese”.

In un momento così drammatico facciamo, tutti insieme, in modo che diventi il segno incontrovertibile di un popolo che si rifiuta di essere rappresentato e guidato da un Presidente del Consiglio screditato a livello internazionale e da un Governo che ha dimostrato di non saper comprendere i problemi reali del Paese, delle imprese e delle famiglie.

Mentre tutti gli occhi sono puntati sul crollo della Borsa, mentre le nostre imprese sono con l’acqua alla gola e lo spread è impennato (toccando quota 462 punti), il Governo, ancora una volta, si dimostra incapace di affrontare la crisi economica e il premier a tempo perso è impegnato in sempre più numerose vicende giudiziarie.

Del resto è impensabile che siano in condizione di fare, ora, quel che non sono stati in grado di fare per tre anni.

Parleremo della ricostruzione dell’Italia, delle prospettive della democrazia, della possibilità di riprendere un cammino di crescita – ha spiegato il Segretario del PD, Pierluigi Bersani – insomma, daremo una parola di fiducia. Piazza San Giovanni sarà aperta non solo agli elettori del Partito Democratico, ma a tutte le associazioni e a tutte le persone che vogliono manifestare. Noi non siamo semplicemente l’opposizione, noi vorremmo interpretare un’esigenza di riscossa per la ricostruzione di questo Paese”.

L’Italia è diventata lo zimbello del mondo. Ma l’Italia è un grande Paese. E gli italiani meritano rispetto e un futuro migliore.

Serve un nuovo inizio, una discontinuità. Facciamo in modo che sabato, a Roma, ci sia il Partito Democratico e tutta l’Italia, per voltare pagina e aprire le porte al futuro.

Io ci sarò!

Damiano Zoffoli

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:
Trattandosi di un vecchio articolo non è più possibile commentare.