Maggiore sinergia tra le fiere della Regione

Presentata un’interrogazione sulla fiera “Fruitech Innovation”, organizzata a Bologna, che rischia di sovrapporsi al Macfrut di Cesena

Crea tensioni tra poli fieristici in un momento in cui è necessario trovare integrazioni” la scelta della Fiera di Bologna che, “in perfetta solitudine e al di fuori di ogni concertazione con il sistema fieristico regionale”, ha deciso di programmare per il prossimo novembre una manifestazione dal titolo ‘Fruitch innovation’. Quest’ultima sembra essere in concorrenza con Macfrut in un settore – quello dell’agricoltura e in particolare dell’ortofrutta di qualità – tradizionalmente facente capo a Cesena.

È quanto sostengono Damiano Zoffoli e Tiziano Alessandrini, in un’interrogazione alla Giunta regionale nella quale chiedono conto delle motivazioni di tale programmazione e vogliono anche sapere se la Fiera di Bologna ne abbia preventivamente dato informazione alla Regione.

Tale scelta – sostengono i Consiglieri regionali del Pd – “mal si colloca e si comprende” alla luce del lavoro che ormai da tempo la Regione, in sinergia con gli Enti locali ed insieme allo stesso sistema fieristico, sta facendo “per una integrazione delle strategie e della programmazione al fine di rendere più competitivo il sistema fieristico regionale e più qualificata ed interessante l’offerta”. Nel ricordare che anche il Piano territoriale regionale “insiste sulla necessità di superare una visione policentrica per agire in’ottica di sistema creando reti d’interazione non competitive, ma complementari tra loro”, Alessandrini e Zoffoli chiedono pertanto alla Giunta “se non ritenga opportuno avviare azioni per evitare il rischio di ledere con frizioni inopportune la costruzione di un sistema fieristico regionale integrato”.

È possibile scaricare il testo dell’INTERROGAZIONE cliccando qui.

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:
Trattandosi di un vecchio articolo non è più possibile commentare.