Sanità, perplessità sull’ipotesi di ridimensionamento dell’assistenza pediatrica di base

La Conferenza Stato-Regioni, che si riunirà nei prossimi giorni, dovrà approvare entro il 30 aprile 2012 il nuovo Patto per la Salute 2013-2015, visto che quello attuale è in scadenza. Ne danno notizia in un’interrogazione i Consiglieri regionali del Pd Damiano Zoffoli (primo firmatario) e Giuseppe Pagani, sottolineando che già nei giorni scorsi sarebbero circolate alcune note predisposte a livello tecnico e istruttorio, ma non ancora vagliate dagli Assessori regionali alla Salute, e che in una di queste bozze sarebbe previsto un “drastico ridimensionamento dell’assistenza pediatrica di base”, ipotesi che desterebbe “parecchie perplessità”.

I Consiglieri chiedono quindi alla Giunta regionale come valuti questo ipotizzato ridimensionamento dell’assistenza pediatrica e con quali indirizzi la Regione intenda partecipare all’elaborazione del nuovo Patto per la Salute, anche in considerazione dell’“elevato livello di qualità del nostro Servizio Sanitario Regionale”.

È possibile scaricare il testo dell’INTERROGAZIONE cliccando qui.

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:

1 comment to Sanità, perplessità sull’ipotesi di ridimensionamento dell’assistenza pediatrica di base

  • Serena Buda

    UNA SOCIETA’ CHE NON TUTELA IL DIRITTO DEI PROPRI FIGLI NON E’ UNA SOCIETA CIVILE!!!
    E’ TERRIFICANTE QUELLO CHE SI STA FACENDO, A QUESTO PUNTO POSSIAMO DIRE VERAMENTE DI DOVER PREGARE DIO DI NON FARCI PRENDERE NEPPURE UNA PICCOLA INFLUENZA!
    VERGOGNA!