“La tua bici va in treno e viaggia gratis”. Una bella opportunità per chi visita la nostra riviera romagnola

Un servizio in più per i turisti della grande metropoli che si viene a creare lungo la costa, tra Ravenna e Rimini, e per togliere auto dalla super trafficata Statale 16

Spostarsi in treno portando con sé la propria bicicletta, per poi scendere – una volta arrivati a destinazione – e pedalare alla scoperta del territorio. È “La tua bici va in treno”, iniziativa della Regione Emilia-Romagna insieme a Tper e Fer, realizzata con le risorse comunitarie del progetto INTER-Regio-Rail.

Una proposta eco-sostenibile, salutare e conveniente: il trasporto delle bici infatti, che va prenotato on-line, è gratuito. Nel corso del 2012 “La tua bici va in treno” verrà applicata su più tratte ferroviarie in diversi periodi, nei giorni festivi; in particolare, durante il periodo estivo, tra il 1 luglio e il 26 agosto, questo servizio interesserà la tratta Rimini-Ravenna.

La Regione Emilia-Romagna e gli Enti Locali sono impegnati da tempo a rafforzare le politiche tese ad una mobilità sempre più sostenibile, potenziando gli investimenti per migliorare il sistema ferroviario, il trasporto pubblico locale ed anche l’uso della bicicletta, come dimostrano i molti chilometri di piste ciclabili che costeggiano il litorale, collegando le periferie ai centri storici. Con questa iniziativa la nostra Regione fa un altro passo avanti per sviluppare una gradevole offerta di mobilità originale, ecologica ed economica, anche per i turisti che, nel tempo libero, visitano la nostra riviera; per ridurre la quantità di emissioni inquinanti prodotte e salvaguardare l’ambiente e il paesaggio che ci circondano”.

È il commento, soddisfatto, del Consigliere regionale Damiano Zoffoli, Presidente della Commissione Trasporti dell’Emilia-Romagna, che nei mesi scorsi aveva presentato un’interrogazione alla Giunta regionale proprio per sollecitare questa forma di mobilità integrata bici-treno, incentivando così anche il turismo “slow”, di cui sta aumentando la richiesta e l’interesse, come dimostrano anche gli stessi albergatori, che prevedono nella loro offerta ricettiva pacchetti-vacanza legati agli amanti e agli sportivi delle due ruote.

 

Come funziona il servizio

All’interno del treno sarà disponibile un’apposita carrozza dedicata al trasporto bici.

Il trasporto della bicicletta è gratuito; chi carica la bicicletta sul treno deve essere in possesso di un titolo di viaggio valido per la tratta d’interesse.

È necessario effettuare, fino a due giorni prima dell’escursione, una prenotazione compilando l’apposito form sul sito www.tper.it/bici/, che sarà disponibile nei prossimi giorni. Per coloro che si recheranno direttamente al treno, senza prenotazione, non viene garantito l’accesso qualora il numero massimo di biciclette sia stato già raggiunto.

Alle comitive di almeno dieci persone con bici al seguito verrà applicato un ulteriore sconto del 10% sul prezzo del biglietto personale.

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:

3 comments to “La tua bici va in treno e viaggia gratis”. Una bella opportunità per chi visita la nostra riviera romagnola

  • Comitato Lasciateci l'aria per respirare

    Una bella iniziativa… non è chiaro però se è valida solo nei treni Fer o interessa anche quelli di Trenitalia.

  • Il dettaglio dei treni su cui sarà attivato il servizio sarà disponibile prossimamente, a ridosso della partenza dell’iniziativa.
    Posso però dirvi che ʺLa tua bici va in trenoʺ parte la prossima settimana (e va avanti fino al 3 giugno) sulla tratta Bologna-Vignola (http://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/attualita/la-tua-bici-va-in-treno/pieghevole_bicitreno_r09.pdf).
    In quel caso, come potete vedere nell’apposito form per le prenotazioni (http://www.fer-online.it/it/prenota-biciclette.html), l’iniziativa è valida su tutti i treni regionali che rendono possibile fruire di questa forma di turismo “slow” (è escluso, per intenderci, solo il treno che, all’andata, parte alle 19:16 da Bologna).
    Sulla quella tratta, di proprietà Fer, svolge servizio solo Tper.
    Sulla Ravenna-Rimini, invece, le cose sono diverse: la tratta è di proprietà RFI e svolgono servizio sia Fer che Trenitalia.
    Sicuramente Trenitalia non è tra i “partner” dell’iniziativa ma, come dicevo in premessa, per dettagli più specifici bisogna che ci riaggiorniamo.
    Buona serata,
    Damiano Zoffoli

  • mauro conficoni

    Bravo Damiano.
    Come sai nel 2011 abbiamo promosso insieme ad Apt l’uso del treno da Ra a Rn, in contemporanea al raddoppio delle frequenze dei treni. Pare che anche questa estate Melucci intenda riproporre l’iniziativa, potremmo collegare tutto. Noi ci siamo!
    PS stiamo anche predisponendoi un club di prodotto.