Domenica la 4a Festa del dialetto romagnolo “TE AD CHI SIT E’ FIOL?”

As avdem e’ prem ad loj de’ domelaedodge!

La formula ormai è collaudata, ma ogni anno non mancano certo le novità. Domenica 1° luglio nel borgo di Roversano, sulle prime colline cesenati poco oltre Molino Cento, torna “Te ad chi sit e’ fiol?”.

La festa del dialetto romagnolo, nata da un’idea di Damiano Zoffoli e giunta alla quarta edizione, è organizzata dall’omonima associazione cesenate e chiama a raccolta decine di poeti, narratori e musicisti, tutti rigorosamente impegnati a esprimersi in dialetto.

“Una delle novità di quest’anno – spiega Leonardo Belli, presidente dell’associazione – sarà il rosario in dialetto recitato da don Luigi Giovannardi nella chiesa di Roversano. Un momento reso possibile dall’autorizzazione del Vescovo, che ha ben capito come non si trattasse di una spettacolarizzazione del rosario, ma di un autentico momento di fede nella lingua dei nostri padri. Ci saranno poi dei pittori romagnoli che dipingeranno sul posto le loro opere. Tra i poeti sono confermati, tra gli altri, Franco Mescolini e Tonina Facciani”.

Ogni artista, o semplice appassionato, metterà in scena nei diversi palchi di Roversano (dalle ore 16 in poi) un tassello di quella variegata lingua che è il romagnolo, dall’imolese al riminese passando per il ravennate. Un dialetto fatto di continue variazioni – “un’infinità di parlate digradanti di luogo in luogo”, nella definizione del celebre glottologo germanico Friedrich Schurr – che l’associazione vuol far rimanere lingua viva.

Per questo i soci di “Te ad chi sit e’ fiol?”, oltre a rinnovare la collaborazione con l’associazione Schurr, gli urgonauti della Pro Rubicone e tanti altri appassionati, hanno voluto allargare ulteriormente la loro cerchia di amici. Quest’anno saranno presenti a Roversano anche membri dell’associazione J’Amigh di Smembar, alfieri dello storico lunario che dal 1845 rappresenta un appuntamento fisso nelle case dei veri romagnoli.

Alla festa sarà presente anche uno stand gastronomico e un mercatino di libri romagnoli. Data la scarsità di parcheggio a Roversano è stato organizzato un servizio di navette con partenza dal Trebbo, un chilometro prima del borgo, al bivio con la strada per San Carlo.

È possibile scaricare la bozza di PROGRAMMA cliccando qui.

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:

2 comments to Domenica la 4a Festa del dialetto romagnolo “TE AD CHI SIT E’ FIOL?”

  • angela

    mi potete iscrivere a questa bella associazione, così da ricevere informazioni sui vostri eventi?
    grazie,
    Angela

    • Gentile Angela,
      segnalo con piacere la tua mail a Leonardo Belli e Maurizio Balestra (334 3833793), che sono rispettivamente Presidente e Vice Presidente della nostra Associazione, così che possano inserire il tuo indirizzo nella nostra mailinglist.
      Ti rinnovo l’invito a partecipare alla nostra cena sociale (giovedì 28 febbraio alle ore 20:30 all’agriturismo I Bosconi di San Giorgio, a Cesena) così, in quella sede, potrai anche iscriverti formalmente all’Associazione.
      At salut!
      Damiano Zoffoli