Compatti contro i tagli alle Forze dell’ordine

Elicottero poliziaUn fronte comune sulla sicurezza. L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna ha approvato ieri, all’unanimità, due risoluzioni per contrastare i tagli lineari alle Forze dell’ordine, previsti dalla legge di Stabilità.

Il primo documento (presentato da Pd, Idv, Lega Nord e Movimento 5 stelle) impegna la Giunta regionale ad adoperarsi con il Governo affinché “le eventuali economie di spesa sul comparto della sicurezza non siano frutto di tagli lineari ma di una programmazione”, in modo da garantire il “permanere su ciascun territorio di un presidio consono alle reali esigenze dello stesso in termini di sicurezza”. Un documento sugli stessi argomenti è stato presentato anche dal Pdl.

Il tema della lotta ai tagli è reso ancora più attuale dal processo di accorpamento in atto tra le Province: “Con la nascita delle nuove Province – spiega il Consigliere regionale Damiano Zoffoli – il Governo procederà al mantenimento di una sola Questura, una sola Prefettura e di singoli comandi provinciali per le diverse forze dell’ordine sul territorio. Per questo bisogna non solo opporsi ai tagli attuali previsti dalla legge di Stabilità, che hanno fatto scioperare il 23 ottobre scorso i sindacati di polizia e vigili del fuoco, ma avviare anche una seria politica di programmazione futura delle forze sul territorio”.

È possibile scaricare il testo della RISOLUZIONE cliccando qui.

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:
Trattandosi di un vecchio articolo non è più possibile commentare.