Tante serate nel nome del dialetto romagnolo

Nelle prossime settimane l’associazione “Te ad chi sit e’ fiol?” ha messo in cantiere un ricco programma di iniziative.

"TE AD CHI SIT E' FIOL?"L’attività dell’associazione “Te ad chi sit e’ fiol?” non conosce sosta. L’evento principale che ha fatto conoscere e apprezzare l’associazione in tutta la Romagna è, naturalmente, l’annuale festa del dialetto che si tiene in luglio nel borgo di Roversano.

Ma serate di poesie, musica, racconti e letture in dialetto si susseguono senza soluzione di continuità per tutto il corso dell’anno. Tanto che nelle prossime settimane l’associazione ha in programma ben cinque appuntamenti a Cesena.

Il primo, sabato 26 gennaio, è dedicato al poeta cesenate Walter Galli. A partire dalle 20,45, nella sala Monty Banks dell’ex Comandini (accessibile dal Corso omonimo), ci saranno letture di Franco Mescolini, Ilario Sirri e Giancarlo Romagnoli, accompagnati dalle musiche di Mino Savadori e dagli interventi del regista Corrado Bertoni. Conduttore della serata, il giornalista Diego Angeloni.

Pochi giorni dopo, mercoledì 30 gennaio alle 20,00 al Magazzino Parallelo di via Genova (zona ex Mercato ortofrutticolo), è in programma una cena etnica romagnola accompagnata dalle letture in dialetto di Denis Campitelli.

Le attività di febbraio si apriranno la sera di mercoledì 6 nel suggestivo torrione del Nuti alla Rocca Malatestiana. Qui, dalle 21, Ilario Sirri leggerà racconti tratti da Pauri di Maurizio Balestra. Le musiche e gli effetti speciali saranno curate da Elio Donatelli. Stante l’esiguità dello spazio a disposizione, l’associazione consiglia di prenotare via e-mail scrivendo a: mauba1959@libero.it

Il Foyer del teatro Bonci accoglierà di nuovo le attività di “Te ad chi sit e’ fiol?domenica 24 febbraio lunedì 25 febbraio alle 21, con le letture di Pignol (liberamente tratto dal Pinocchio di Collodi) a cura di Lorenzo Scarponi. L’accompagnamento musicale sarà curato dai Gorgh scur.

Il mese di febbraio si chiuderà giovedì 28 con l’assemblea dei soci di “Te ad chi sit e’ fiol?”. Nel corso della cena sociale, in programma alle 20,30 all’agriturismo I Bosconi di San Giorgio (Cesena) si terranno anche delle letture in dialetto. Per la cena è necessario prenotare scrivendo a: mauba1959@libero.it

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:

1 comment to Tante serate nel nome del dialetto romagnolo

  • piero

    vorrei che a queste serate partecipassero i nonni con i nipoti e i genitori con i figli, altrimenti il nostro dialetto sarà destinato a scomparire.