Edo Patriarca a Cesena per confrontarsi sul Terzo settore

Lunedì  sera confronto con uno dei massimi esperti del volontariato italiano, oggi candidato Pd alla Camera.

Edo Patriarca e Damiano Zoffoli nel 2010 - foto Mauro ArmuzziA meno di tre mesi dalla sua ultima visita a Cesena, Edo Patriarca torna in città ma questa volta in altra veste. L’ex segretario del Comitato scientifico delle Settimane sociali dei cattolici italiani, Consigliere del Cnel e presidente del Centro nazionale del volontariato, oggi è candidato alle elezioni politiche per il Partito Democratico.

Lunedì  18 febbraio alle 20:30, nella sala riunioni del Pd Cesena in viale Bovio 48, Patriarca parlerà di Terzo settore e nuovo welfare assieme al candidato cesenate alla Camera Enzo Lattuca.

“L’indiscusso curriculum di Patriarca – commenta il Consigliere regionale Damiano Zoffoli, che lunedì sera introdurrà l’incontro – ci conferma come sia un interlocutore ideale per discutere delle prospettive del Terzo settore, anche alla luce di alcune discutibili scelte attuate, nei mesi scorsi, dal Governo Monti, dalla soppressione dell’Agenzia per il Terzo settore al mancato rifinanziamento del cinque per mille, solo per citarne alcune. Noi siamo convinti che, per ripartire, il nostro Paese abbia bisogno non solo del settore pubblico e di quello privato, ma anche del Civile”.

L’impegno politico di Patriarca è stato annunciato dallo stesso solo il giorno della candidatura. Anche se, nel novembre scorso, ospite della Settimana sociale della diocesi di Cesena-Sarsina, Patriarca aveva sottolineato come spesso la ricerca del bene comune passi proprio da un’alleanza tra politica e Terzo settore: “Il volontariato – aveva affermato – può ricondurre la politica alla sua vera missione: la ricerca del bene comune nel segno della concretezza. La sfida che abbiamo di fronte non ci deve portare a fare i fervorini, bensì a dimostrare con la nostra testimonianza, riflessione e impegno che i nostri valori sono un bene per l’intera società”.

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:
Trattandosi di un vecchio articolo non è più possibile commentare.