Solidarietà alla madre di Federico Aldrovandi

Il gruppo Pd in Regione ha presentato una risoluzione urgente

Aldrovandi Moretti Patrizia - foto "Il Fatto Quotidiano"Una linea è stata superata, nella manifestazione del sindacato di polizia Coisp a Ferrara: quella del rispetto delle persone e dei lutti patiti. Il gruppo di poliziotti impegnati nel raduno ferrarese, spalleggiati da politici, voleva testimoniare la propria solidarietà ai colleghi condannati per l’omicidio di Federico Aldrovandi. Ma scendendo in piazza sotto le finestre dell’ufficio di Patrizia Moretti, madre del 18enne ucciso, quelle persone hanno dato prova di un’insensibilità ai limiti della barbarie.

Per questo il gruppo del Partito democratico in Regione ha presentato una risoluzione urgente sulla vicenda, al fine di esprimere solidarietà alla mamma di Federico e per chiedere una condanna dell’accaduto da parte del Governo.

“Un conto è il diritto di manifestare – commenta il consigliere regionale Damiano Zoffoli – un altro quello di calpestare i sentimenti altrui, la dignità delle persone, la verità dei fatti”.

La risoluzione esprime non solo vicinanza e sostegno alla madre di Aldrovandi, ma anche al sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani, aggredito verbalmente dai manifestanti in piazza. Il presidio del Coisp viene condannato “nettamente e senza esitazioni”.

Il documento del gruppo Pd chiede poi che il Governo valuti l’opportunità di azioni disciplinari nei confronti degli autori del presidio, dal momento che dei servitori dello Stato hanno deciso di ignorare una sentenza emessa dopo regolare processo, nonché di irridere il dolore di una madre che si è sempre limitata a chiedere giustizia per il figlio ucciso.

È possibile scaricare il testo della RISOLUZIONE cliccando qui.

 

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:
Trattandosi di un vecchio articolo non è più possibile commentare.