Sbarco renziano in riviera: “conquistiamo il partito”

Bonafè a Cesenatico, un anno dopo il leader. Anche i turisti invitati.

Matteo Renzi a Cervia(DIRE) Bologna, 20 giu. – I renziani dell’Emilia-Romagna partono dalla spiaggia: lo sbarco è fissato per lunedì sera sulla terrazza del bagno Milano di Cesenatico, a pochi passi dal grattacielo. Una scelta non priva di valore simbolico. In primo luogo sulla stessa spiaggia lo stesso anno Matteo Renzi venne a presentare “Stilnovo” appena prima di cominciare il suo tour sul camper delle primarie. In secondo luogo perché proprio in Romagna la battaglia per la candidatura a premier portò buoni risultati, in una regione considerata “rossa”. Questa volta da conquistare c’è il Pd e i sostenitori emiliano-romagnoli di Matteo Renzi si sono messi al lavoro in anticipo, in speranzosa attesa che il loro leader rompa gli indugi e si candidi al congresso democratico. A Cesenatico (ma è prevista anche una tappa pomeridiana a Faenza) arriva la deputata Simona Bonafè, già portavoce del sindaco di Firenze durante la battaglia delle primarie contro Pierluigi Bersani. Eloquente il titolo scelto dai renziani locali, “Cambiare il Pd per cambiare l’Italia”.

Con le elezioni di febbraio abbiamo capito che per vincere le elezioni bisogna prima cambiare il Pd – spiega il Consigliere regionale renziano Damiano Zoffolisperiamo che le regole favoriscano la partecipazione e non la restringano. Errare è umano ma perseverare sarebbe diabolico“. I giovani organizzatori de “il podere delle idee” (questo il nome del gruppo dei renziani di Cesena, nato durante le primarie) hanno voluto dare un segnale in questo senso: gli inviti per l’incontro sono stati distribuiti a tappeto, dalla dirigenza locale del Pd, ai parlamentari (a prescindere dalle correnti di appartenenza) fino ai turisti sulle spiagge della riviera. (Bil/San/ Dire) 15:56 20-06-13

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:

3 comments to Sbarco renziano in riviera: “conquistiamo il partito”

  • amedeo

    Eh però era più giusto fare l’iniziativa presso la festa dell’unità o alla fiera di san giovanni!

    • mirco

      Eh sì, alla festa dell’unità sicuramente facciamo il pienone di cittadini… a meno che non si voglia usare l’iniziativa come vetrina per alcuni “renziani” convertiti dell’ultim’ora.

  • Fringui

    Ma “cambiare il Pd” significa cambiare la mentalità dello zoccolo duro degli iscritti del partito: anziani (ex) comunisti. Fantascienza!