Sbloccati 11,4 milioni di euro per Forlì-Cesena

Liberati 99 milioni di euro di risorse in Emilia e Romagna. Negli ultimi 3 anni la Regione ha sbloccato 557 milioni di euro

Un altro sblocco di risorse, un’altra boccata d’ossigeno per gli Enti locali. Comuni che, almeno quelli virtuosi, normalmente hanno fondi in cassa ma non possono spenderli a causa del Patto di stabilità statale.

Un problema al quale la Regione Emilia-Romagna cerca da tempo di ovviare applicando le regole previste dalla legge regionale sul patto di stabilità territoriale: “Questa volta sono state sbloccate risorse per 99 milioni di euro – spiega il consigliere regionale Damiano Zoffoli11,4 milioni arriveranno ai Comuni della provincia di Forlì-Cesena. Sommati ai 19,6 milioni sbloccati nella primavera scorsa, si tratta in tutto di 31 milioni di euro, che gli enti locali potranno utilizzare per pagare fornitori e attuare investimenti”.

Da fine 2010 a oggi la Regione ha sbloccato 557 milioni di euro di capacità di spesa per Comuni e Province in difficoltà.

“I fondi sbloccati permetteranno di liquidare le imprese creditrici, creando e difendendo occupazione, una necessità ancora più impellente in questi tempi di crisi. ”.

Saranno 13 gli Enti del territorio, tra Comuni e Provincia, a beneficiare dello sblocco dei fondi:

 

 

BAGNO DI ROMAGNA

209.094,68

CESENA

2.000.000,00

FORLÌ

3.619.122,09

FORLIMPOPOLI

255.575,66

GAMBETTOLA

354.459,25

LONGIANO

268.217,62

MELDOLA

159.307,37

MERCATO SARACENO

326.846,59

MODIGLIANA

209.102,99

PREDAPPIO

124.593,41

RONCOFREDDO

207.729,47

SAVIGNANO SUL RUBICONE

678.577,77

PROVINCIA DI FORLÌ-CESENA

3.071.247,43

Totale

11.483.874,33

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:
Trattandosi di un vecchio articolo non è più possibile commentare.