Strada Statale 67 ridotta a mulattiera, l’Anas intervenga

Da oltre un decennio non viene effettuata l’ordinaria manutenzione: il caso arriva in Regione.

Passo del Muraglione - Toscana e Emilia Romagna“La Strada Statale 67 versa in uno stato di grave incuria e sono necessari immediati interventi per metterla in sicurezza”. Lo affermano i Consiglieri regionali Tiziano Alessandrini, Thomas Casadei, Miro Fiammenghi, Mario Mazzotti, Anna Pariani, Roberto Piva e Damiano Zoffoli, in una risoluzione depositata oggi in Assemblea legislativa.

“La SS 67 – sottolineano i Consiglieri – è un’importante arteria che garantisce il collegamento fra Romagna e Toscana. Ancora oggi supporta una mole di traffico rilevante, resta indispensabile per lo sviluppo economico della fascia pedemontana forlivese e svolge un ruolo fondamentale di collegamento fra le città d’arte di Ravenna, Firenze e Pisa, tanto da essersi meritata l’appellativo di Strada dei due Mari”.

“I sindaci del territorio da anni sollecitano interventi urgenti di messa in sicurezza, ma nonostante le promesse dei passati Governi e gli accordi sottoscritti con la Regione, ultimo quello dell’aprile 2013, la Statale oggi risulta essere completamente abbandonata. Anas da oltre un decennio non compie neanche l’ordinaria manutenzione e la strada è lentamente diventata una mulattiera, con tanto di erbacce, buche e fiumi di fango. Con questa risoluzione – scrivono i Consiglieri del Partito democratico – chiediamo alla Giunta regionale di intervenire presso Governo e Anas perché si reperiscano immediatamente le risorse per i lavori più urgenti e la messa in sicurezza della SS 67 tosco-romagnola, e si compiano i necessari interventi di riqualificazione sui valichi appenninici”.

È possibile scaricare il testo della RISOLUZIONE cliccando qui.

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:
Trattandosi di un vecchio articolo non è più possibile commentare.