Expo Milano 2015: a che punto siamo?

Presentata un’interrogazione alla Giunta per fare il punto sulla partecipazione della Regione Emilia-Romagna.

Dirigibile EXPO sul duomo“In un’ottica di marketing territoriale, è già stato predisposto un programma di massima della partecipazione regionale all’Expo che si terrà a Milano nel 2015?” È quanto chiede alla Giunta il Consigliere regionale Damiano Zoffoli, del Partito democratico, che in un’interrogazione vuole anche sapere se sia già stato stilato un calendario, anche provvisorio, di eventi, condiviso con le Istituzioni e il mondo dell’imprenditoria, per mettere in risalto le specificità territoriali e offrire al mondo una visione forte della qualità e dell’eccellenza emiliano-romagnola.

“L’esposizione universale Nutrire il pianeta: energia per la vita – dichiara il Consigliere Zoffoli – è un appuntamento strategico per rilanciare l’immagine dell’Italia nel mondo e creare occasioni di nuovo sviluppo, con l’apporto fondamentale dei Comuni e delle Regioni”.

Proprio per questo, già nel 2009, è stato costituito un gruppo di lavoro con il compito di portare avanti la collaborazione tra l’Emilia-Romagna e la Lombardia, per la definizione delle attività condivise a supporto dell’Expo.

“Ora – conclude Zoffoli – pur essendo note le lunghe vicissitudini che hanno accompagnato il percorso, è necessario accelerare perché questo appuntamento sia davvero un’occasione straordinaria per la nostra Regione, che in quella sede avrà la possibilità di rafforzare la sua vocazione turistica, potenziare l’internazionalizzazione dei prodotti agro-alimentari e valorizzare nei circuiti scientifici le proprie start-up”.

È possibile scaricare il testo dell’INTERROGAZIONE cliccando qui.

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:
Trattandosi di un vecchio articolo non è più possibile commentare.