La riforma del Terzo settore secondo il Governo Renzi

Lunedì 14 luglio sarà a Cesena il Sottosegretario al Lavoro e alle Politiche sociali, Luigi Bobba.

“LA RIFORMA DEL TERZO SETTORE SECONDO IL GOVERNO RENZI”“Esiste un’Italia generosa e laboriosa che tutti i giorni opera silenziosamente per migliorare la qualità della vita delle persone. È l’Italia del volontariato, della cooperazione sociale, dell’associazionismo no-profit, delle fondazioni e delle imprese sociali. Lo chiamano terzo settore, ma in realtà è il primo. Un settore che si colloca tra lo Stato e il mercato, tra la finanza e l’etica, tra l’impresa e la cooperazione, tra l’economia e l’ecologia, che dà forma e sostanza ai principi costituzionali della solidarietà e della sussidiarietà. E che alimenta quei beni relazionali che, soprattutto nei momenti di crisi, sostengono la coesione sociale e contrastano le tendenze verso la frammentazione e disgregazione del senso di appartenenza alla comunità nazionale”.

È questo l’incipit delle Linee guida per una riforma del Terzo settore, predisposte dal Governo Renzi, che saranno oggetto di un confronto alla Festa democratica di Cesena, che si svolge dal 4 al 20 luglio al Parco giochi Frutipapalina di Sant’Egidio.

L’appuntamento è per lunedì 14 luglio, alle 21, nell’area dibattiti della Festa, assieme all’on. Luigi Bobba, deputato del Partito democratico e Sottosegretario al Lavoro e alle Politiche sociali, già Presidente nazionale delle Acli.

Un dibattito che si preannuncia davvero interessante, dal momento che Bobba quelle Linee guida ha contribuito a scriverle, e che è attesa proprio in questi giorni l’approvazione del disegno di legge delega di riforma del Terzo settore in Consiglio dei ministri.

Rappresentanti del Terzo settore e volontari sono invitati a portare il proprio contributo di idee e osservazioni e ad intervenire a questo momento di confronto.

È possibile scaricare il VOLANTINO dell’iniziativa cliccando qui.

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:
Trattandosi di un vecchio articolo non è più possibile commentare.