Tornano i buoni libro per medie e superiori

Previsti 390mila euro di contributi per gli studenti di Forlì-Cesena

Sociology textbooksContributi per i libri di testo per scuole medie e superiori: nell’anno scolastico che sta per cominciare ci sarà tempo per richiederli entro il 12 novembre.

A stabilirlo è una delibera di Giunta della Regione Emilia-Romagna di fine luglio scorso, in attuazione di una legge regionale del 2001. La richiesta andrà presentata alle segreteria della scuola e permetterà la fornitura gratuita o semigratuita (a seconda del proprio scaglione Isee) dei libri di testo.

Il beneficio prevede che possano richiedere i contributi gli studenti residenti e frequentanti le scuole medie o superiori (secondarie di 1° e 2° grado) nella regione Emilia-Romagna, comprese private paritarie, paritarie degli Enti Locali, non statali autorizzate a rilasciare titoli di studio aventi valore legale, così come gli studenti di scuole della regione residenti altrove (se residenti in una Regione con regole diverse, però, dovranno far domanda al Comune di residenza e per conoscenza alla propria Regione di residenza).

Per tutti vige un tetto di 10mila 632,94 euro di Isee del nucleo familiare, riferito alla situazione economica del 2013. Il calcolo dell’Isee può avvenire presso le sedi provinciali Inps, nei Caf di sindacati o associazioni, negli uffici dell’Agenzia dell’Entrate.

Nella domanda deve essere indicata in autocertificazione la spesa effettivamente sostenuta per l’acquisto dei libri di testo per l’anno scolastico 2014/2015 della quale è necessario conservare la documentazione da esibire a richiesta.

L’importo del beneficio non potrà superare il costo della dotazione dei testi della classe frequentata entro i limiti stabiliti dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca con Decreto n. 43/2012.

In provincia di Forlì-Cesena si stima che i beneficiari possano essere 2043 studenti (sulla base dei dati dello scorso anno scolastico), 949 delle scuole medie (importo di quasi 132mila euro), 608 nel biennio delle superiori (154mila euro), 486 nel triennio (104mila euro), per un totale di 390mila euro di contributi.

È possibile consultare la DELIBERA di ripartizione cliccando qui.

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:
Trattandosi di un vecchio articolo non è più possibile commentare.