Breve resoconto della mia attività in Regione, nel periodo gennaio-settembre 2014, della IX Legislatura

"SIAMO NATI PER CAMMINARE"Carissima Amica, Carissimo Amico,

come consuetudine, anche alla fine del mio mandato di Consigliere, ho fatto  un breve resoconto della mia attività in Regione, relativo al periodo gennaio/settembre 2014 della IX Legislatura.

Ho cercato di fare del mio meglio, mettendo a disposizione testa cuore e scarpe, spero di esserci almeno in parte riuscito.

Ringrazio di nuovo della fiducia che mi avete dato.

Un carissimo saluto,

Damiano Zoffoli

 

È possibile scaricare il RESOCONTO dell’attività svolta cliccando qui.

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:

2 comments to Breve resoconto della mia attività in Regione, nel periodo gennaio-settembre 2014, della IX Legislatura

  • Marisa Mazzoli

    Carissimo amico,

    ti ringrazio per avermi messo al corrente di tutto quello da te fatto per diminuire le spese regionali. Apprezzo quello che sta facendo Matteo ora, soprattutto se si considerano le difficoltà che il Primo Ministro sta incontrandoogni giorno per cambiare le istituzioni e i privilegi atavici dei politici e della magistratura. L’entusiasmo e la combattività si Matteo Renzi è una forza trainante ed ha tutta la mia approvazione. La burocrazia è un ostacolo alla modernizzazione e al progresso economico di un’Italia che dovrebbe essere la forza trainante dellìEuropa. Damiano, mi disiace che il tuo mandato sia arrivato al capolinea. Ammiro quello che sono riusciti a fare gli emiliani,dopo una tale catastrofe e sono orgogliosa di essere un’emiliana. L’Emilia-Romagna è una regione all’avanguardia e sono orgogliosa che a Bologna abbiamo trascritto le unioni gay. E’ una vergogna che in un paese come l’Italia i gay vengano trattati come cittadini di serie B. In Australia ed in altre parti del mondo hanno gli stessi dirittin degli eterosessuali. Grazie Damiano di avermi sempre messo al corrente di tutto. >Un cordiale saluto. Marisa Mazzoli

  • daniele vaienti

    Caro Damiano
    ti ringrazio per il tuo lavoro e per la ricca e puntuale azione di informazione. Nel mio piccolo ho cercato di segnalarti qua e là diversi aspetti del funzionamento della cosa pubblica che potevano essere oggetto di interventi migliorativi. Senza l’ansia “rottamatrice” che non è, di per sè, un valore. Continuo ad apprezzare il duro lavoro quotidiano, lo studio serio, le poche chiacchiere: mi piace chi non vende la pelle dell’oirso prima del tempo e chi non fa promesse mirabolanti (troppi e troppe promesse sono state fatte agli italiani in questi ultimi vent’anni e bisognerebbe NON DIMENTICARLO e NON RICASCARCI).
    Non ti ho seguito nella tua adesione a Renzi che, se non altro, è stata sincera, fin dall’inizio: non ti sei unito al solito assalto al carro dei vincitori che è uno degli sport nazionali (e il nostro PD non ne è indenne).
    Mi piacerebbe vedere la suola delle scarpe di qualcuno dei giovani rampanti odierni, così pieni di certezze e con tutto, ancora, da dimostrare.
    Speriamo bene, nonostante tutto, mantenendo ognuno la propria capacità di analisi e di critica: lasciamo che sia Grillo a demonizzare gli avversari dentro e fuori il suo movimento e lasciamo perdere i “gufi” o le “civette”.
    Sono certo che potrai dare ancora un contributo importante.
    Un caro saluto
    Daniele