In dialogo con l’Europa – 01

Zoffoli_Newsletter (1) Di seguito trovate il testo della mia prima newsletter da Bruxelles; ci tenevo molto a ricominciare a proporvi questo strumento, che vuole essere di dialogo con voi, e che ho appunto scelto di chiamare “In  dialogo con l’Europa”.  

In particolare qui trovate una descrizione di  quello di cui mi occuperò e i miei nuovi contatti.

 


Carissimi e carissime,
sperando di non disturbare, mi rivolgo a voi con la mia consueta newsletter dopo un periodo di pausa, necessario per cominciare ad ambientarmi in un ruolo, quello di Parlamentare Europeo, che é entusiasmante e stimolante, ma allo stesso tempo del tutto nuovo. È infatti per me una grande emozione ed un grande onore rappresentare l’Italia, in particolare il nostro territorio, al Parlamento europeo. Mi piacerebbe, con umiltà e coraggio, ricambiare la vostra fiducia e quella di tanti cittadini per fare vincere la speranza, una speranza che a volte sembra mancare nella politica europea, ma che, soprattutto in tempi non facili, deve sempre guidare il nostro agire politico e di cittadini.

Ora che ho quasi completato il mio trasferimento operativo a Bruxelles, voglio riprendere il contatto diretto con voi per informarvi di ciò che succede qui, in un luogo che sembra lontano ma le cui decisioni influenzano in modo fondamentale la nostra vita e le scelte politiche ed amministrative dei nostri territori.
Nello specifico faccio parte della commissione “Ambiente, sanità pubblica e sicurezza alimentare” (ENVI) e sto già iniziando ad analizzare tutti i temi che stiamo trattando, che sono impegnativi ma anche molto interessanti: tra i tanti, la commissione si occupa di tutela ambientale e di lotta all’inquinamento dell’aria e dell’acqua, di sviluppo sostenibile in materia di rifiuti ed energia e di protezione civile. C’è poi il grande tema della sanità pubblica, della prevenzione e del controllo delle malattie e dei prodotti farmaceutici e cosmetici. Infine, competenza della commissione è anche la sicurezza alimentare, l’etichettatura e la provenienza dei cibi e la legislatura veterinaria.
A questo indirizzo trovate il sito internet della commissione, dal quale potete seguire i nostri lavori: ENVI committee

327d0a51-442e-41c8-87e8-c96aa3f20f21

(nella foto, la vista dalla mia postazione nella mia prima seduta plenaria a Strasburgo, 10/03/2015)

Ci tengo inoltre a segnalarvi i miei primi nuovi contatti, che potete utilizzare in qualsiasi momento per darmi suggerimenti, chiedere chiarimenti, presentarmi delle proposte e qualsiasi altra cosa della quale abbiate bisogno; cercheró di rispondere a tutti in modo esaustivo:

Il mio indirizzo email é: damiano.zoffoli@europarl.europa.eu
Il sito internet rimane lo stesso: www.damianozoffoli.it

I miei due collaboratori a Bruxelles sono:
Alessandra Moser: 0032-22847353
Gabriele Torricelli: 0032-22837353

In attesa di potervi anche incontrare dal vivo, ad alcune iniziative che stiamo giá cominciando ad organizzare, vi saluto e vi abbraccio,

a presto,

Damiano

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:

1 comment to In dialogo con l’Europa – 01

  • Massimo Neri

    Ciao, ieri ti avevo scritto come risposta alla newsletter ma non ho capito se è partita o no perché mi arrivavano contro messaggi strani, spero sia arrivata. Comunque ti chiedevo una data per organizzare una serata (fine aprile?)per la quale sono anche in contatto con la segreteria di De Castro e sarebbe il massimo se potesse venire anche la Briano. Ho già chiesto la sala più grande della fiera di Forlì che mi verrà concessa, aspettano solo la data per fissarmela. Naturalmente ho preavvisato i nostri dirigenti regionali e nazionali, poi farò almeno ma non solo in Emilia-Romagna e Marche, la dovuta pubblicità perché sara un’incontro aperto a tutti. Spero se non fosse arrivata l’altra, che arrivi questa. Sentitevi fra di voi per cortesia e noi staremo al passo con le vostre esigenze. Inutile sottolineare l’importanza dell’argomento che voorremmo trattare e sollecitare, Storno, sentitissimo non solo da noi ma in tutto il paese. Grazie, cordialità. Massimo Neri