Intergruppi: caccia, pesca, vino e prodotti alimentari di qualità

11786117855_3195661b2a_zTra le tante opportunità e modalità di confronto che la vita e il lavoro al Parlamento Europeo offrono, e che sto scoprendo giorno dopo giorno, c´è anche la partecipazione agli “intergruppi”.
Un intergruppo é un gruppo di Parlamentari Europei, di tutti gli schieramenti, che si trova per discutere di un argomento specifico per scambiarsi poi opinioni informali su tematiche particolari e promuovere i contatti tra i deputati e la società civile sui medesimi argomenti.
Gli intergruppi non sono organi ufficiali del Parlamento e non possono quindi esprimere il punto di vista dell’Istituzione; allo stesso modo non possono intervenire sulle leggi.

 

 

Ho deciso di partecipare a due intergruppi:

– Biodiversità, ruralismo, caccia e pesca ricreativa.
– Vino, bevande spiritose e prodotti alimentari di qualità.

Per quel che riguarda il primo, ho deciso di partecipare perchè vedo la caccia e la pesca come attività importantissime per tutelare la biodiversità e le caratteristiche del nostro territorio; caratteristiche che a causa dell’intervento dell’uomo sono mutate e che vedono la necessità di una regolamentazione selettiva, per evitare che l’assenza di predatori metta in crisi il sistema faunistico del nostro ambiente, con conseguenti danni alle colture e alla fauna, sia rurale che marina. Mi interessa inoltre sostenere tradizioni ed economie consolidate nel mio territorio.

Ho scelto invece il secondo intergruppo perchè penso che il vino e i prodotti alimentari di qualità vadano riconosciuti e valorizzati; siamo nell’anno dell’EXPO di Milano sul tema dell’alimentazione, l’Italia del vino e del cibo di qualità ha fatto una bandiera per tutto il resto del mondo e questi rappresentano una quota crescente del nostro export da tutelare e incrementare.

 

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:
Trattandosi di un vecchio articolo non è più possibile commentare.