Movimento Federalista Europeo

_DSC0035 - CopiaProprio nei giorni scorsi, proprio in quei giorni in cui si è palesata ancora una volta la difficoltà dell’Unione Europea di essere davvero unita nelle sfide che deve affrontare (mi riferisco alle migliaia di migranti che non siamo riusciti a salvare nel Mediterraneo) ho deciso di iscrivermi al Movimento Federalista Europeo.

Il MFE  non è né un partito (non partecipa infatti alle elezioni), ma un gruppo di persone, politici e non, che hanno a cuore l’unità dell’Europa, la creazione appunto di una Federazione di Stati Uniti d’Europa, prendendo come base gli scritti di Altiero Spinelli (in particolare il Manifesto di Ventotene del 1941.

Davanti a tragedie come quella dei morti nel Mediterraneo, davanti a crisi economiche come quella che stiamo attraversando da anni ormai, davanti ad una società che sta diventando sempre più globalizzata e nella quale gli stati nazionali da soli non riescono più ad affrontare le sfide che vengono poste, serve molta più Europa, e non meno Europa, come alcuni vorrebbero.

Proprio per questo, la mia adesione al Movimento Federalista Europeo conferma una scelta che prima di tutto per me è politica e che mi impegnerò a perseguire.

Qui trovate il sito ufficiale del MFE.

Qui lo statuto.

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo sui Social Network o via e-mail:
Trattandosi di un vecchio articolo non è più possibile commentare.