Ue: l’aborto inserito tra i diritti umani. E il voto diventa trasversale.

Dal Corriere Cesenate del 19/03/2015

L’aborto può essere definito un “diritto umano”? E un legame stabile tra persone dello stesso sesso può chiamarsi “matrimonio” o, piuttosto, ci si dovrebbe limitare al termine “unione civile”? Temi etici scottanti si sono intrecciati la settimana scorsa al Parlamento europeo, riunito a Strasburgo, in una serie di voti sui . . . → Prosegui la lettura

Ecco cos’è il modello forlivese

RomagnaOggi.it – 1 marzo 2011.

Un imbarazzato Luca Bartolini, che si era avventurato nel volere descrivere un “suo” modello Forlì per quanto riguarda l’Interruzione Volontaria di Gravidanza, da contrapporre a quanto viene fatto in altri territori della Regione e smentito prima da un collega del Consiglio Regionale e poi dal coordinatore della rinnovata Consulta delle . . . → Prosegui la lettura

Così funziona il modello forlivese di aiuto alle donne

il Resto del Carlino Forlì – giovedì 24 febbraio 2011.

La Consulta comunale delle associazioni familiari di Forlì, firmataria insieme al Comune e all’Azienda USL del “Protocollo operativo per il miglioramento del percorso IVG (interruzione volontaria di gravidanza)” ritiene doveroso precisare il reale funzionamento del cosiddetto “Modello Forlì”, che è stato citato in maniera inesatta . . . → Prosegui la lettura

Il Protocollo di Forlì è tutt’ora operativo

A Forlì, dal febbraio 2007, è operativo un Protocollo d’intesa tra Comune, Ausl e associazioni di volontariato, che ha ridotto il ricorso all’aborto dell’8%. Su 749 donne che si sono presentate al consultorio per l’IVG, 59 hanno infatti accettato di portare a termine la gravidanza (dati al 30 novembre 2010).

L’obiettivo condiviso dai firmatari del . . . → Prosegui la lettura