Referendum sulle scuole bolognesi: “voterei B, come Buonsenso”

Domenica 26 maggio i cittadini di Bologna saranno chiamati ad esprimersi su un referendum consultivo in merito ai finanziamenti alle scuole dell’infanzia.

Nonostante il quesito sia, a mio avviso, fuorviante (non spiega che per la legge dello Stato le scuole si dividono tra statali e non statali, e quelle comunali, al pari di quelle private, . . . → Prosegui la lettura