Nuovo PSR: presente e futuro dell’agricoltura regionale

Crescono i fondi a disposizione (1,19 miliardi di euro) grazie al raddoppio della quota regionale da 106 a 203 milioni di euro

L’Agricoltura, un tempo, si chiamava “settore primario”. E primaria importanza vuole dargli la Regione Emilia-Romagna, che per l’agricoltura ha messo a bilancio 1,19 miliardi di euro, nel periodo 2014-2010, per mezzo del nuovo . . . → Prosegui la lettura

Aiuti per apicoltori: domande entro metà gennaio

Chi aiuta le api aiuta la natura (e l’economia). La Regione Emilia-Romagna ha stanziato oltre 460mila euro per il sostegno all’apicoltura per l’anno 2013/2014. I fondi rappresentano la prima annualità del programma 2014-2016 (2,12 milioni di euro tra risorse nazionali e comunitarie) annunciato l’estate scorsa.

Il bando, che ha l’intento di migliorare la produzione e . . . → Prosegui la lettura

Piano di Sviluppo Rurale: 10,8 milioni per la salute della terra, del paesaggio e della tavola.

Due nuovi bandi regionali finanziano le Misure 214 e 216 del Programma regionale di sviluppo rurale (PSR) 2007-2014 ovvero incentivano la tutela della natura in ambito agricolo e quindi la tutela della nostra salute, del nostro paesaggio e della biodiversità.

“Ammontano a oltre 10 milioni e 800mila euro i fondi a disposizione degli agricoltori – . . . → Prosegui la lettura

Le api, sentinelle della biodiversità

La Regione ha preparato un piano triennale da 2,12 milioni di euro di contributi per l’apicoltura.

Sono un “ingranaggio” fondamentale nella grande macchina della Natura. Con il loro costante lavoro di impollinazione, le api riescono a garantire una buona fetta della produzione agricola mondiale.

Eppure sono a rischio e, con loro, la biodiversità e il . . . → Prosegui la lettura

Aree protette, approvata risoluzione per avviare un processo partecipato di riordino dei Parchi

L’Assemblea Legislativa dell’Emilia-Romagna, ha approvato, nell’ultima seduta del 21 settembre scorso, una risoluzione che impegna la Giunta regionale ad avviare un processo trasparente e partecipato, che coinvolga i consorzi di gestione delle aree protette, gli Enti locali e tutti i portatori di interessi, con l’obiettivo di arrivare, entro la fine del 2011, ad un riordino . . . → Prosegui la lettura