Noi siamo qui per cambiare l’Italia

La lettera di Matteo Renzi a tutte le iscritte e gli iscritti al Partito democratico.

Carissime democratiche, carissimi democratici,

mentre volgono al termine le tante Feste dell’Unità svoltesi in tutta Italia, invio questa email innanzitutto per ringraziarvi dell’impegno sul territorio, della passione, della dedizione con cui state aiutando il Pd in queste ore così . . . → Prosegui la lettura

40,8%: un mandato forte per continuare a cambiare l’Italia e chiedere all’Europa di cambiare

Il 40,8% degli elettori, alle elezioni Europee, ha scelto il Partito democratico.

11.172.861 voti: +3.183.262 rispetto alle Europee del 2009 (le elezioni con cui è più corretto, almeno dal punto di vista metodologico, fare una comparazione), ma anche +2.513.716 rispetto alle Politiche del 2013 (che è forse il dato più interessante: nonostante si sia . . . → Prosegui la lettura

“Scommetto su Matteo Renzi, vuole davvero cambiare le cose”

Damiano Zoffoli l’ha conosciuto prima che diventasse sindaco di Firenze, ed è stato renziano in tempi non sospetti.

LA VOCE di Romagna – sabato 15 febbraio 2014.

Si conoscono da prima che Matteo Renzi diventasse sindaco di Firenze. Era presidente della Provincia, e Damiano Zoffoli, ex sindaco di Cesenatico, attuale consigliere regionale del Pd e . . . → Prosegui la lettura

Il cesenate si conferma il territorio più ‘renziano’ della regione

Il cesenate si conferma il territorio più renziano di tutta l’Emilia-Romagna. Al termine delle convenzioni nei circoli Pd del circondario (consultazioni riservate ai soli tesserati del Partito democratico), Matteo Renzi trionfa in 26 circoli su 32 e pareggia in un altro (Borghi). Quattro circoli vanno invece a Gianni Cuperlo, mentre uno (Verghereto) a Giuseppe Civati.

. . . → Prosegui la lettura

Coraggio, concretezza, chiarezza, creatività, per un Pd motore di speranza

Ripartire con scelte controcorrente su educazione, cultura, fisco e nuovo welfare, lotta alla burocrazia e agli sprechi.

Alle elezioni politiche del febbraio scorso il Partito Democratico, rispetto al 2008, ha perso 3,5 milioni di voti; in percentuale è calato di quasi otto punti, passando dal 33,17 al 25,42: è il risultato di gran lunga più . . . → Prosegui la lettura

Sbarco renziano in riviera: “conquistiamo il partito”

Bonafè a Cesenatico, un anno dopo il leader. Anche i turisti invitati.

(DIRE) Bologna, 20 giu. – I renziani dell’Emilia-Romagna partono dalla spiaggia: lo sbarco è fissato per lunedì sera sulla terrazza del bagno Milano di Cesenatico, a pochi passi dal grattacielo. Una scelta non priva di valore simbolico. In primo luogo sulla stessa spiaggia . . . → Prosegui la lettura

“CAMBIARE IL PD PER CAMBIARE L’ITALIA”

L’on. Simona Bonafè sarà a Cesenatico lunedì 24 giugno. Articolo estratto dal blog “il podere delle idee”.

Lunedì 24 giugno, alle ore 20:45 presso la terrazza del bagno Milano a Cesenatico, “il podere delle idee” organizza un faccia a faccia con l’on. Simona Bonafè.

Simona è deputata del Partito democratico e componente della VII Commissione . . . → Prosegui la lettura

Quali politiche per il nostro Paese? Se ne parla martedì sera a Gatteo, con Sofia Ventura

Articolo estratto dal blog “il podere delle idee”.

“DOPO LO TSUNAMI… QUALI POLITICHE PER IL NOSTRO PAESE?” è il titolo dell’incontro che si terrà martedì 18 giungo, alle ore 20:45, presso la sala della Banca di Credito Cooperativo di Gatteo (FC). Relatrice Sofia Ventura.

Sofia è un’accademica e politologa italiana. Nasce a Bologna il . . . → Prosegui la lettura

La sfida del cambiamento

In Emilia-Romagna il Pd ha perso quasi 300mila elettori, il Pdl ha dimezzato i suoi consensi e la Lega Nord si è quasi ridotta all’irrilevanza. A vantaggio del M5S.

Un incontro molto partecipato quello di venerdì sera con il dott. Gianluca Passarelli, ricercatore dell’Istituto Cattaneo, organizzato dal Pd Cesenate per analizzare il voto delle politiche . . . → Prosegui la lettura

Destra e sinistra perdono il proprio popolo. M5S come la vecchia Dc: interclassista

Mappe. Il voto ha segnato una svolta violenta, che modifica profondamente i confini fra politica, società e territorio. Con Grillo operai e lavoratori autonomi, addio legami di territorio. Il Pdl aveva il consenso delle piccole imprese, Bersani quello delle tutte blu. Entrambi lo hanno smarrito.

Riporto, qui di seguito, un interessante articolo di Ilvo Diamanti, . . . → Prosegui la lettura