Mafie, il procuratore Cisterna: “Attenzione, ma non siete colonizzati”

“Un ufficio della DIA in Emilia-Romagna? Sì, per capire da dove vengono i soldi investiti”.

Il fenomeno della infiltrazioni mafiose al Nord “deve preoccupare ma, qui in Emilia-Romagna, non è emergenza”. Alberto Cisterna, procuratore aggiunto della Direzione nazionale antimafia, intervenuto all’audizione della Commissione Bilancio Affari Generali ed Istituzionali dell’Assemblea Legislativa riunita per discutere del progetto . . . → Prosegui la lettura