Il divario digitale passa anche per la conoscenza

Il divario digitale non si misura solo nel numero di famiglie e imprese non connesse alla rete Internet. C’è un anche un divario culturale, fatto di cittadini non ancora in grado di usare le nuove tecnologie, ormai indispensabili per l’accesso a servizi pubblici e privati.

Così, ai programmi per contrastare il “digital divide”, l’Emilia-Romagna ha . . . → Prosegui la lettura

Nuovi percorsi di formazione professionale per 850 emiliani e romagnoli

Gli esami non finiscono mai ma, proprio grazie a loro, arrivano nuove opportunità di lavoro e crescita professionale. Per questo la Regione Emilia-Romagna ha approvato 67 nuovi percorsi di formazione superiore, rivolti a 850 tra giovani e adulti, finanziati con 3,2 milioni di euro del Fondo sociale europeo. Corsi da 300 ore, con un periodo . . . → Prosegui la lettura