DON PEPPE DIANA – “Per amore del mio popolo non tacerò”

Esattamente vent’anni fa, il 19 marzo 1994, veniva ucciso don Giuseppe Diana, che per tutti era semplicemente don Peppe.

Come ogni mattina si accingeva a celebrare la Santa Messa nella sua parrocchia, a Casal di Principe, quando un killer gli si avvicinò all’improvviso, esplodendogli contro cinque colpi di pistola: don Peppe morì all’istante, a soli . . . → Prosegui la lettura

Gioco d’azzardo: un fenomeno in crescita, dalle conseguenze preoccupanti

“Sono più di 800 le persone in cura nella nostra Regione. Occorre un ripensamento profondo, prima che diventi una vera emergenza sociale e sanitaria”

Si sono moltiplicati, nelle ultime settimane, gli allarmi legati alla diffusione del gioco d’azzardo in Italia.

Nonostante la generale contrazione dei consumi delle famiglie è, infatti, in continuo aumento la spesa . . . → Prosegui la lettura

L’impegno dell’Emilia-Romagna nella lotta alle mafie

Sono lontani i tempi in cui le mafie erano avvertite, dagli emiliani e dai romagnoli, come un fenomeno lontano, un flagello economico e sociale prerogativa del mezzogiorno d’Italia. Anno dopo anno, le cosche della criminalità organizzata si sono insediate nella nostra regione e in tutto il Nord, facendo affari senza clamore. Pronte, però, a imboccare . . . → Prosegui la lettura

“MAFIE SENZA CONFINI, NOI SENZA PAURA”

I contenuti del primo “dossier Emilia-Romagna”: usura e pizzo contagiano la nostra Regione, alzare la guardia non basta più!

Strategia dell’occultamento, dell’inabissamento, del mimetismo: non a caso si continua a parlare di “Mafia invisibile”, al nord. Ma è ora di prendere atto che non esistono territori immuni e che i tentativi di infiltrazione mafiosa procedono . . . → Prosegui la lettura

Negozi “compro-oro”, più regole e più controlli anti-truffe

Approvata una risoluzione che prevede di informare i consumatori sulle criticità di queste attività e mette in guardia sulle infiltrazioni mafiose

Promuovere, in collaborazione con le associazioni di categoria, un censimento dei punti vendita presenti in tutta la Regione, informare ed educare il consumatore per metterlo in guardia da potenziali truffe, realizzare interventi di prevenzione . . . → Prosegui la lettura

Legge antimafia, un milione di euro per combattere la criminalità

Al via l’applicazione della Legge regionale sulla prevenzione dell’infiltrazione mafiosa in Emilia-Romagna

A poche settimane di distanza dal varo della nuova Legge regionale sulle “Misure per l’attuazione coordinata delle politiche regionali a favore della prevenzione del crimine organizzato e mafioso, nonché per la promozione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile”, la Giunta ha . . . → Prosegui la lettura

Approvata la legge regionale contro le infiltrazioni mafiose

L’Emilia-Romagna ha messo un altro punto fermo per arginare l’invadenza dei clan.

L’Assemblea Legislativa dell’Emilia-Romagna ha approvato la legge regionale per la prevenzione e il contrasto alle infiltrazioni del crimine organizzato e per la promozione dell’educazione alla legalità. Dopo la legge sulla trasparenza negli appalti e il passaggio che ha reso obbligatorio il DURC (documento . . . → Prosegui la lettura

Progetto di legge per prevenire l’infiltrazione e il radicamento del crimine organizzato e mafioso in Emilia-Romagna

Pensato insieme ad Enti locali e ad Associazioni, il progetto di legge promuove una serie di interventi di prevenzione e contrasto (come la realizzazione di un Osservatorio sul fenomeno criminale, nuovi meccanismi per permettere ai Comuni di utilizzare i beni confiscati alla mafia, collaborazioni con le Forze dell’ordine, scuole e volontariato) e s’inserisce in un . . . → Prosegui la lettura

Istituire in Emilia-Romagna una sede operativa della DIA contro le infiltrazioni criminali

I Consiglieri regionali del PD, primo firmatario Marco Carini, hanno presentato una risoluzione con la quale chiedono alla Giunta di attivarsi presso il Ministero degli Interni perché, anche in Emilia-Romagna, venga costituita un’agenzia operativa della Direzione Investigativa Antimafia (DIA).

“Per le sue peculiarità economiche – commentano i Consiglieri – la nostra Regione costituisce un indubbio . . . → Prosegui la lettura

Quasi 150 mila euro al Comune di Forlì per contrastare le infiltrazioni della criminalità organizzata

Quasi 150mila euro di contributi, in favore del Comune di Forlì, per contrastare le infiltrazioni della criminalità organizzata nel “distretto del divano” e per la lotta all’abusivismo commerciale. I fondi sono stati stanziati dalla Regione Emilia-Romagna che, nei mesi scorsi, aveva indetto un bando di finanziamento per iniziative di sicurezza locale, legalità e contrasto alle . . . → Prosegui la lettura