Legge 194, la Regione lavori per sostenere la maternità

Presentata un’interrogazione per valorizzare i protocolli organizzativi distrettuali per l’assistenza socio-sanitaria, al fine di evitare il ricorso all’interruzione volontaria di gravidanza

I Consiglieri regionali del Partito Democratico, Beppe Pagani e Damiano Zoffoli, hanno presentato un’interrogazione a risposta scritta alla Giunta regionale sull’interruzione volontaria di gravidanza in Emilia-Romagna.

“Dalla relazione predisposta dall’Assessorato alle Politiche per la . . . → Prosegui la lettura

Ecco cos’è il modello forlivese

RomagnaOggi.it – 1 marzo 2011.

Un imbarazzato Luca Bartolini, che si era avventurato nel volere descrivere un “suo” modello Forlì per quanto riguarda l’Interruzione Volontaria di Gravidanza, da contrapporre a quanto viene fatto in altri territori della Regione e smentito prima da un collega del Consiglio Regionale e poi dal coordinatore della rinnovata Consulta delle . . . → Prosegui la lettura

Così funziona il modello forlivese di aiuto alle donne

il Resto del Carlino Forlì – giovedì 24 febbraio 2011.

La Consulta comunale delle associazioni familiari di Forlì, firmataria insieme al Comune e all’Azienda USL del “Protocollo operativo per il miglioramento del percorso IVG (interruzione volontaria di gravidanza)” ritiene doveroso precisare il reale funzionamento del cosiddetto “Modello Forlì”, che è stato citato in maniera inesatta . . . → Prosegui la lettura

Il Protocollo di Forlì è tutt’ora operativo

A Forlì, dal febbraio 2007, è operativo un Protocollo d’intesa tra Comune, Ausl e associazioni di volontariato, che ha ridotto il ricorso all’aborto dell’8%. Su 749 donne che si sono presentate al consultorio per l’IVG, 59 hanno infatti accettato di portare a termine la gravidanza (dati al 30 novembre 2010).

L’obiettivo condiviso dai firmatari del . . . → Prosegui la lettura