Salutiamo le Province, non la Cultura

Semplificare e razionalizzare la macchina pubblica va bene, i tagli però non devono toccare settori vitali. E la Cultura, un settore da 32mila imprese e 78mila addetti in Emilia-Romagna, è certamente uno di questi.

Il processo di “svuotamento” della Province (anticamera alla futura eliminazione) se gestito con leggerezza potrebbe fermare gli interventi in campo . . . → Prosegui la lettura

I primi rimborsi per le spese del nevone arrivano dalla Regione

Lo scorso anno l’eccezionale “nevone” mise a dura prova Comuni e Province romagnole. Non tanto e non solo sotto l’aspetto logistico, quanto su quello finanziario. Tra spazzaneve aggiuntivi, danni vari e ripristino di strade e segnaletica, gli enti locali hanno dovuto anticipare di tasca loro ingenti somme. Lo Stato, dopo le prime promesse, non ha . . . → Prosegui la lettura

Riordino degli enti locali: avanti tutta con le unioni tra Comuni

L’Assemblea legislativa ha approvato una legge sul governo del territorio. L’obiettivo della Regione è di rendere l’apparato pubblico più efficiente e meno costoso, determinando per ogni funzione il livello più appropriato di governo

A livello nazionale, con la fine anticipata della legislatura, si è arenata la “riforma” delle Province pensata dal Governo. Congelati gli accorpamenti, . . . → Prosegui la lettura

Compatti contro i tagli alle Forze dell’ordine

Un fronte comune sulla sicurezza. L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna ha approvato ieri, all’unanimità, due risoluzioni per contrastare i tagli lineari alle Forze dell’ordine, previsti dalla legge di Stabilità.

Il primo documento (presentato da Pd, Idv, Lega Nord e Movimento 5 stelle) impegna la Giunta regionale ad adoperarsi con il Governo affinché “le eventuali economie . . . → Prosegui la lettura

Verso la Provincia unica di Romagna

Il percorso per la riduzione delle Province ha imboccato una strada ben precisa: in regione passeranno da nove a cinque (considerando l’area metropolitana di Bologna) e la Romagna si troverà unita su di un unico livello amministrativo.

È quanto ha stabilito lunedì scorso il Consiglio delle Autonomie Locali dell’Emilia-Romagna (CAL, composto dai rappresentanti degli enti . . . → Prosegui la lettura

È online “Lavoro x Te”, il nuovo portale regionale di servizi per il lavoro

Un progetto per rendere più semplice l’incontro fra chi offre e chi cerca lavoro.

La complessità del mercato del lavoro e le sfide con cui è chiamato a confrontarsi il sistema economico produttivo necessitano di una nuova capacità di comunicazione e di una forte propensione a innovare e migliorare i servizi, per intercettare le esigenze . . . → Prosegui la lettura

Regioni, Province, Comuni: riordino a tutti i livelli per ammodernare il Paese

Discusse, in un seminario, le linee guida del Partito Democratico per la riforma degli Enti locali: eliminare gli sprechi e rinnovare la politica.

La chiara definizione delle funzioni delle Province come Enti di secondo livello, la determinazione del campo di intervento delle Regioni, l’individuazione delle “aree vaste” con le dimensioni dei nuovi distretti, l’impegno per . . . → Prosegui la lettura

Enti locali, ecco i criteri per accedere al riparto previsto dal Patto di stabilità regionale

Possibilità di spendere i soldi finora immobilizzati dal Patto di stabilità nazionale. Una boccata di ossigeno per il sistema economico e i fornitori. Domande degli Enti locali entro il 15 settembre

Partendo dalla Legge regionale sul patto di stabilità territoriale, approvata dall’Emilia-Romagna lo scorso dicembre, la Giunta ha approvato i criteri e la tempistica per . . . → Prosegui la lettura