Domenica il referendum sulla fusione dei Comuni del Rubicone

Una straordinaria occasione per raccogliere la sfida al cambiamento lanciata dai Sindaci.

Domenica 9 giugno i cittadini di San Mauro Pascoli e Savignano sul Rubicone saranno chiamati ad esprimersi, con un referendum, in merito al progetto di fusione dei due Comuni.

È un’occasione straordinaria per raccogliere la sfida al cambiamento lanciata dalle Amministrazioni e non . . . → Prosegui la lettura

Referendum sulle scuole bolognesi: “voterei B, come Buonsenso”

Domenica 26 maggio i cittadini di Bologna saranno chiamati ad esprimersi su un referendum consultivo in merito ai finanziamenti alle scuole dell’infanzia.

Nonostante il quesito sia, a mio avviso, fuorviante (non spiega che per la legge dello Stato le scuole si dividono tra statali e non statali, e quelle comunali, al pari di quelle private, . . . → Prosegui la lettura

Fusione dei comuni del Rubicone: l’intervento in aula

La decisione di indire un referendum sulla fusione di San Mauro Pascoli e Savignano sul Rubicone si inserisce nell’ottica di migliorare i servizi per i cittadini, mantenendone la quantità e la qualità nonostante le ridotte disponibilità delle risorse pubbliche. Non c’è obbligo di legge, né emergenza, nel farlo. Si tratta infatti di comuni virtuosi, che . . . → Prosegui la lettura

Rubicone, al via il referendum sulla fusione dei Comuni

L’Assemblea legislativa ha dato il via libera alla consultazione popolare per l’unificazione di Savignano sul Rubicone e San Mauro Pascoli.

I cittadini di San Mauro Pascoli e Savignano sul Rubicone saranno chiamati, con un referendum consultivo, a dire la loro sulla nascita di un nuovo comune.

La decisione d’indire la consultazione, che era stata preceduta . . . → Prosegui la lettura

Parte l’iter per la fusione dei Comuni di Savignano sul Rubicone e San Mauro Pascoli

La Giunta ha approvato il progetto di legge regionale per un nuovo unico Comune.

Un nuovo unico Comune da quasi 30 mila abitanti. Il progetto di fusione tra San Mauro Pascoli e Savignano sul Rubicone, in provincia di Forlì-Cesena, ha ottenuto il via libera dalla Giunta regionale, che ieri ha approvato una proposta di legge.

. . . → Prosegui la lettura

Dobbiamo farcela: entro il 30 settembre, tutti a firmare contro il Porcellum!

“Solo il referendum ce la può fare” è il titolo di un bell’articolo di Romano Prodi, pubblicato giovedì su Europa (e che riporto qui di seguito), che illustra molto bene i motivi per cui firmare il referendum per l’abolizione dell’attuale sistema elettorale. “La legge Calderoli va cancellata. La via parlamentare per dare all’Italia una . . . → Prosegui la lettura

Referendum elettorale contro il porcellum: non tiriamoci indietro, io ho firmato!

Bisogna restituire ai cittadini italiani il diritto di scegliere i propri rappresentanti in Parlamento.

Tutti noi abbiamo toccato con mano quanto immobilismo e quanti guai ha prodotto un Parlamento di “nominati”, incapace di dare forza alle decisioni che questo passaggio drammatico impone di prendere, determinando una forte perdita di autorevolezza e di credibilità delle Istituzioni.

. . . → Prosegui la lettura

Io, noi, voi

Ha perso l’io. La sfida del voi. La società del noi.

Le elezioni amministrative e i referendum hanno dimostrato che gli schemini delle sole, e solite, alleanze fra partiti non bastano.

Gli elettori non sono di proprietà dei partiti e quindi non è mettendo d’accordo i partiti che si mette d’accordo l’elettorato.

Ha vinto la . . . → Prosegui la lettura

Regione Romagna. Referendum, perché no?

Il Consigliere regionale Damiano Zoffoli non crede nella divisione territoriale fra Emilia e Romagna, ma è favorevole alla consultazione popolare

Che la Romagna sia un’unica realtà, geografica, economica e sociale, è un dato di fatto. La domanda che tanti romagnoli si pongono, da diverso tempo, è se questa realtà debba diventare una Regione autonoma oppure . . . → Prosegui la lettura

La macchina delle sberle

Attenzione! Lo straordinario esito referendario deve interrogare tutti. Lo dice bene Marco Tarquino, nel suo editoriale pubblicato su Avvenire di ieri, che riporto qui di seguito. Si è messa in moto una vera e propria “macchina delle sberle”. Oggi la dose maggiore è toccata indubbiamente a chi governa, ma i destinatari potenziali sono un . . . → Prosegui la lettura