Più risorse per il Servizio civile

Il progetto “Garanzia Giovani” è partito anche in Emilia-Romagna ma c’è un rischio da scongiurare: quello che resti senza benzina strada facendo. Rivolto ai ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studiano né lavorano, il progetto si propone di dare ai giovani l’opportunità di acquisire competenze ed entrare nel mercato del lavoro.

. . . → Prosegui la lettura

Volontariato: slegato e ringraziato

Una nuova legge regionale per semplificare la vita di chi si impegna a favore degli altri. E una volta l’anno sarà tempo di “volontariato pride”.

Meno vincoli e più sorrisi per il volontariato emiliano e romagnolo. Una nuova legge regionale, approvata la settimana scorsa dall’Assemblea legislativa, semplifica e sburocratizza la materia, istituendo allo stesso . . . → Prosegui la lettura

Un Servizio civile più grande e più aperto

Per il 2014 c’è posto per almeno 270 giovani in progetti dai 6 agli 11 mesi.

Il Servizio civile si prepara ad accogliere nuove leve, presentandosi più fresco e attivo che mai, con novità per quanto riguarda i progetti, la platea di giovani candidati e le opportunità di crescita per i volontari. Merito del consueto . . . → Prosegui la lettura

Il Servizio civile nazionale deve diventare europeo

Il Servizio civile nazionale deve diventare europeo. E’ una delle proposte, rivolte ai giovani, del candidato romagnolo del PD al Parlamento europeo Damiano Zoffoli.

Zoffoli, già attivo sul tema da tempo, in passato aveva presentato in Regione diverse interrogazioni per semplificare il servizio, aderendo anche al “manifesto per un servizio civile universale” lanciato dal portale . . . → Prosegui la lettura

Servizio civile regionale: confermati fondi e impegno

La Regione Emilia-Romagna continua a seminare risorse nel terreno del Servizio civile regionale, un campo in grado di generare solidarietà, coesione sociale, cittadini più attivi e consapevoli. Per il 2013 sono stati stanziati gli stessi fondi dell’anno precedente: 508mila euro.

Nel 2012, comunque, la Regione oltre al bando ordinario (per 140 giovani) aveva indetto anche . . . → Prosegui la lettura

Il Servizio civile si mobilita per le zone terremotate

In Emilia-Romagna saranno impegnati 500 volontari: 400 del Servizio nazionale e 100 stranieri, comunitari e non, del Servizio regionale

Un’iniezione di fresca solidarietà giovanile nelle zone colpite dal sisma del maggio scorso. Con un bando straordinario, il Servizio civile nazionale selezionerà 500 giovani da impiegare nei territori terremotati. Di questi, ben 400 saranno assegnati all’Emilia-Romagna. . . . → Prosegui la lettura

Servizio Civile, sburocratizzare e portare in aula il documento di programmazione atteso dal 2003

Presentata un’interrogazione alla Giunta regionale

La Regione Emilia-Romagna dovrebbe “elaborare e sottoporre all’Assemblea legislativa il documento di programmazione triennale” che “deve costituire motivo di un’aggiornata riflessione sul ruolo del servizio civile nella nostra Regione” ma non è stato “mai predisposto e adottato”, nonostante lo preveda la legge regionale 20/2003 sul servizio civile. A chiederlo, in . . . → Prosegui la lettura

Servizio civile, esperienza da difendere e valorizzare

Il Servizio civile nazionale in Italia è in crisi a causa di un taglio dei fondi governativi che ha portato gli stanziamenti dai 296 milioni di euro del 2007 ai 68,8 del 2012 e per questo motivo l’Emilia-Romagna deve “proseguire nel suo impegno, anche finanziario, per continuare l’esperienza di Servizio civile regionale che ha, fin . . . → Prosegui la lettura

Servizio civile universale. Firma anche tu la petizione di VITA.it

“Mai come in questo momento i nostri ragazzi hanno la necessità di avere la possibilità di mettersi al servizio delle persone e del loro territorio. Il servizio civile, come su un altro fronte il programma Erasmus, è uno strumento formidabile per la crescita dei giovani. Cambia la prospettiva delle persone, mette i ragazzi di fronte . . . → Prosegui la lettura

I tagli che non fanno rumore

Niente forbici, ma ago e filo per ricostruire la comunità.

I servizi sociali, nel nostro Paese, sono stati pesantemente penalizzati dai tagli di spesa effettuati dalla Finanziaria Tremonti-Berlusconi. Ma non se ne parla a sufficienza.

Il panorama è desolante. A partire dal Fondo nazionale per le politiche sociali, un po’ il padre di tutti i . . . → Prosegui la lettura