A un anno dal terremoto, l’Emilia ferita si racconta

L’emergenza non è finita, la ricostruzione è in corso e occorreranno ancora parecchie azioni a sostegno delle comunità coinvolte. Il bilancio per il territorio emiliano è stato terribile: 28 morti, 300 feriti, 45.000 sfollati, 13 miliardi di euro di danni di cui almeno 6 alle 35.000 imprese di un’area capace di produrre, da sola, il . . . → Prosegui la lettura

Pugno duro contro la violenza sulle donne

Presentata una risoluzione che chiede pene severissime per chi sfigura le donne con acido.

Venticinque consiglieri regionali, in rappresentanza di tutti i gruppi assembleari, hanno depositato una risoluzione sul tema della violenza sulle donne: “è una battaglia di civiltà, non più rinviabile. Serve una presa di coscienza trasversale di uomini e donne, ed azioni conseguenti” . . . → Prosegui la lettura

Vogliamo una legge che non sia quella del più forte

Metti una firma anche tu!

Nel 2012, in Emilia-Romagna, 15 donne sono state uccise da una persona che amavano (“ex” partner, mariti, fidanzati, …), spesso tra le mura domestiche.

A questo dato si aggiungono le 17 vittime del 2011.

Sono morti che non destano clamore, che passano in silenzio nell’indifferenza generale, un fenomeno taciuto e . . . → Prosegui la lettura

Più sicurezza sulle strade

Presentata un’interrogazione circa le azioni da porre in essere, anche dal punto di vista normativo, per contrastare la guida di veicoli da parte di soggetti in stato di alterazione da droga e alcol e ridurre il numero dei conseguenti incidenti

Davanti alla “incompletezza, inattendibilità e intempestività” dei dati Istat sugli incidenti stradali, la Regione dovrebbe . . . → Prosegui la lettura

Giornata in ricordo delle vittime delle mafie: “Quella che serve è una riscossa dei cuori”

Le mafie non uccidono solo le persone. Non si limitano a corrompere il tessuto economico, avvelenando la libera concorrenza. Chi cede ai ricatti o alle lusinghe delle mafie uccide una parte di sé. Chi dà spazio alle priorità dei mafiosi mina i propri principi morali. Per questo una giornata come quella del 21 marzo, dedicata . . . → Prosegui la lettura

Progetto di legge per prevenire l’infiltrazione e il radicamento del crimine organizzato e mafioso in Emilia-Romagna

Pensato insieme ad Enti locali e ad Associazioni, il progetto di legge promuove una serie di interventi di prevenzione e contrasto (come la realizzazione di un Osservatorio sul fenomeno criminale, nuovi meccanismi per permettere ai Comuni di utilizzare i beni confiscati alla mafia, collaborazioni con le Forze dell’ordine, scuole e volontariato) e s’inserisce in un . . . → Prosegui la lettura

In Emilia-Romagna oltre 4200 donne vittime delle mutilazioni genitali

Domani, 6 febbraio, ricorre la Giornata mondiale contro le mutilazioni genitali femminili, una pratica che coinvolge ogni anno 130 milioni di donne e 2 milioni di bambine ed è diffusa, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), in 27 Paesi africani ed in alcuni Paesi dell’Asia (India, Indonesia e Malaysia) e del Medio Oriente (Yemen, Kurdistan . . . → Prosegui la lettura

Non dimenticare, per dare un senso a quel ricordo

“Tutti coloro che dimenticano il loro passato, sono condannati a riviverlo”. Con questa frase di Primo Levi, il Consigliere regionale Damiano Zoffoli, ha sottolineato l’importanza delle iniziative organizzate in occasione della Giornata della Memoria, istituita per ricordare le vittime del nazismo e della Shoah, che si celebra in molti Paesi del mondo il 27 gennaio, . . . → Prosegui la lettura