I vecchi mobili della Regione rinascono nel volontariato

Mobili e arredamenti pubblici di proprietà della Regione tornano all’uso pubblico, in questo caso alla società civile e agli enti locali. L’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna ha disposto, a fine luglio, la cessione gratuita ad associazioni ed enti locali di beni mobili dichiarati fuori uso: pannelli espositivi, bacheche, schedari, librerie, poltroncine e altri mobili di vario tipo. . . . → Prosegui la lettura

Volontariato: slegato e ringraziato

Una nuova legge regionale per semplificare la vita di chi si impegna a favore degli altri. E una volta l’anno sarà tempo di “volontariato pride”.

Meno vincoli e più sorrisi per il volontariato emiliano e romagnolo. Una nuova legge regionale, approvata la settimana scorsa dall’Assemblea legislativa, semplifica e sburocratizza la materia, istituendo allo stesso . . . → Prosegui la lettura

Non mettiamo bastoni tra le ruote al volontariato

A riconoscere i meriti del volontariato a parole, son buoni tutti. Tanto più in tempo di crisi economica, quando l’impegno dei volontari nelle tante associazioni del terzo settore si rivela critico, o ancor più decisivo, nei confronti dei bisogni di molte persone.

Per aiutare il mondo del volontariato, diversi consiglieri regionali Pd dell’Emilia-Romagna hanno presentato . . . → Prosegui la lettura

La ricostruzione della mulattiera di San Piero in Bagno

Un esempio di partecipazione, passione civica e coesione sociale l’impresa realizzata dai cittadini per recuperare il simbolo del paese.

Mille metri in salita, quasi 80mila pietre, 130mila euro di donazioni, a cui si aggiungono oltre 12mila ore di lavoro volontario, per un valore stimato di oltre un milione di euro. Ci sono voluti sabbia, sudore . . . → Prosegui la lettura

Una legge per prendersi cura di chi si prende cura

Si prendono cura dei malati gravi, loro familiari, senza risparmiare energie, sonno, forze. Sono l’aiuto più concreto e fidato di cui possono disporre i malati non autosufficienti. Eppure a loro, costantemente in prima linea sul fronte dell’assistenza, chi pensa?

In Regione Emilia-Romagna il Pd ha presentato un progetto di legge (proponente e prima firmataria Paola . . . → Prosegui la lettura

Via libera ai fondi per il Terzo settore

La Regione Emilia-Romagna ha approvato la delibera con il riparto: a disposizione 400mila euro per organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale e province.

Anche per l’anno 2013 la Giunta regionale ritiene opportuno definire un unico Piano per gli interventi economici destinati al sostegno e alla qualificazione dei soggetti operanti nel Terzo settore, quali espressioni . . . → Prosegui la lettura

Con Mobilitas la Regione ti accompagna in Europa

Un nuovo servizio per avvicinare l’Europa ai giovani emiliano-romagnoli. Si chiama Mobilitas e li guiderà nella loro esperienza di studio, lavoro o volontariato all’estero.

Giovani e meno giovani, interessati a viaggiare in Europa, oggi possono contare su Mobilitas, il nuovo centro per la mobilità educativa e lavorativa riservato a cittadini residenti e domiciliati in Emilia-Romagna, . . . → Prosegui la lettura

Pronto il bando regionale che finanzia la legge giovani

Dalla Regione 900mila euro per i progetti di Enti locali, associazioni e oratori. Con un’attenzione particolare ai “Neet”.

Il nuovo bando regionale, che stanzia 900 mila euro per interventi a favore di giovani e adolescenti tra i 10 e i 29 anni, è stato illustrato ieri mattina in Commissione e sarà approvato dalla Giunta nei . . . → Prosegui la lettura

Servizio civile regionale: confermati fondi e impegno

La Regione Emilia-Romagna continua a seminare risorse nel terreno del Servizio civile regionale, un campo in grado di generare solidarietà, coesione sociale, cittadini più attivi e consapevoli. Per il 2013 sono stati stanziati gli stessi fondi dell’anno precedente: 508mila euro.

Nel 2012, comunque, la Regione oltre al bando ordinario (per 140 giovani) aveva indetto anche . . . → Prosegui la lettura

Edo Patriarca: “La politica come ricerca del bene comune nel segno della concretezza”

Nessuna promessa roboante, nessun colpo di teatro o strizzatina d’occhio alla pancia degli elettori. Ieri sera Edoardo Patriarca, intervenuto a Cesena con Enzo Lattuca all’incontro organizzato dal Pd su terzo settore e nuovo welfare, ha mantenuto lo stile sobrio e concreto di chi viene dall’impegno nel mondo del volontariato. Uno stile del tutto in sintonia . . . → Prosegui la lettura