Novità per la cooperazione sociale, pilastro del sistema di welfare

Approvata la legge regionale “Norme per la promozione e lo sviluppo della cooperazione sociale”.

Dopo 20 anni l’Emilia-Romagna cambia la normativa sulla Cooperazione sociale. L’Assemblea legislativa ha approvato a metà luglio, dopo un lungo percorso di ascolto delle parti sociali, una nuova legge sulla materia che va a sostituire la vecchia legge regionale del 1994.

. . . → Prosegui la lettura

Volontariato: slegato e ringraziato

Una nuova legge regionale per semplificare la vita di chi si impegna a favore degli altri. E una volta l’anno sarà tempo di “volontariato pride”.

Meno vincoli e più sorrisi per il volontariato emiliano e romagnolo. Una nuova legge regionale, approvata la settimana scorsa dall’Assemblea legislativa, semplifica e sburocratizza la materia, istituendo allo stesso . . . → Prosegui la lettura

Dalla parte dell’economia che si mette accanto agli ultimi

Un altro tipo di economia, un’economia che rifiuta il profitto, pensa alla collettività, si mette al passo degli ultimi per far avanzare, con loro, l’intera società. Si tratta della cooperazione sociale, punta di diamante del movimento cooperativo divenuta, negli anni, un pilastro del welfare regionale.

Per riconoscere il ruolo ormai insostituibile di questa presenza, il . . . → Prosegui la lettura

No all’aumento dell’Iva per le cooperative sociali

Approvata una risoluzione che chiede di ascoltare il grido di allarme lanciato dalla cooperazione sociale.

“Intervenire in tutte le sedi, ivi compresa la Conferenza Stato Regioni, perché la previsione di aumento dell’Iva per le cooperative sociali sia cancellata, per salvaguardare i servizi per i cittadini e favorire il rilancio occupazionale, come messo in luce dalle . . . → Prosegui la lettura

5 per mille, una firma contro lo scippo di Stato

In due anni lo Stato ha sottratto 172 milioni di euro al 5 per mille! Firma anche tu la petizione di VITA.it, per chiedere che non si prosegua oltre in questo abuso.

Per l’esercizio 2011, grazie alla scelta operata da 17 milioni di contribuenti, la quota raggiunta dal 5 per mille è stata di quasi . . . → Prosegui la lettura

Una nuova legge per la cooperazione sociale

Quale futuro per la cooperazione sociale, in tempi di contrazione delle risorse pubbliche e di emersione di nuovi bisogni dalla società? È una domanda alla quale stiamo cercando di rispondere con la definizione di una nuova legge regionale.

In Emilia-Romagna le cooperative sociali regolarmente registrate sono più di 900 e danno lavoro ad oltre 36.000 . . . → Prosegui la lettura

Edo Patriarca: “La politica come ricerca del bene comune nel segno della concretezza”

Nessuna promessa roboante, nessun colpo di teatro o strizzatina d’occhio alla pancia degli elettori. Ieri sera Edoardo Patriarca, intervenuto a Cesena con Enzo Lattuca all’incontro organizzato dal Pd su terzo settore e nuovo welfare, ha mantenuto lo stile sobrio e concreto di chi viene dall’impegno nel mondo del volontariato. Uno stile del tutto in sintonia . . . → Prosegui la lettura

Edo Patriarca a Cesena per confrontarsi sul Terzo settore

Lunedì sera confronto con uno dei massimi esperti del volontariato italiano, oggi candidato Pd alla Camera.

A meno di tre mesi dalla sua ultima visita a Cesena, Edo Patriarca torna in città ma questa volta in altra veste. L’ex segretario del Comitato scientifico delle Settimane sociali dei cattolici italiani, Consigliere del Cnel e presidente del . . . → Prosegui la lettura

“IL TERZO SETTORE PROTAGONISTA DEL NUOVO WELFARE”

“Il terzo settore protagonista del nuovo welfare” è il titolo dell’incontro pubblico, organizzato a Cesena lunedì 18 febbraio (alle ore 20:30 presso la sala riunioni del Pd, in Viale Bovio 48), con Enzo Lattuca ed Edo Patriarca, candidati alla Camera alle prossime elezioni politiche.

Patriarca, attuale presidente del Centro nazionale del volontariato, è stato Presidente . . . → Prosegui la lettura

Malattie rare: nuovi farmaci esclusi dai ticket

La Regione garantirà l’erogazione senza ticket di medicinali ai pazienti portatori delle seguenti malattie rare: cistite interstiziale, malattie rare dermatologiche, malattie rare oftalmologiche e metaboliche ereditarie.

Lo stabilisce una delibera sull’esenzione dalla partecipazione al costo dei medicinali, approvata nei giorni scorsi dalla Giunta regionale.

Nel provvedimento sono state inserite le tabelle dei farmaci erogabili in . . . → Prosegui la lettura